WWW Wednesday #4

Buongiorno lettori e ben ritrovati con un altro appuntamento con la rubrica WWW…Wednesday!

What are you currently reading? Cosa stai leggendo?

Allora, attualmente sto leggendo I tre moschettieri di Alexandre Dumas, Meglio tardi di Davide Bergamin (una raccolta di poesie che mi ha inviato l’autore), Suite francese di Irène Némirovsky e ho appena iniziato Harry Potter and the cursed child che mi è stato regalato (assieme ad un altro libro di cui vi parlerò più avanti) da alcuni amici che abitano qui in Galles non molto distanti da dove vivo io.

What did you recently finish reading? Cos’hai appena finito di leggere?

Dall’ultima volta che ho fatto il WWW Wednesday (quindi da mercoledì scorso) sono riuscita a finire La profezia dell’armadillo di Zerocalcare edito da Bao Publishing (vi lascio la recensione qui) e Nimona di Noelle Stevenson, graphic novel che io ho letto in inglese ma che potete trovare anche in italiano edita da Bao Publishing (vi lascio la recensione qui).

What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?

Mi stanno aspettando La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola di Raphaëlle Giordano edito da Garzanti e La vita è un tiro da tre punti di Marco Dolcinelli edito da Nativi Digitali Edizioni.

Cosa ne pensate? Voi cosa avete letto? Cosa state leggendo? Cosa pensate di leggere poi? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

Link amazon libri citati:

I tre moschettieri: http://amzn.to/2qRNFzM

Meglio tardi: http://amzn.to/2pSdB0G

Suite francese: http://amzn.to/2qgPgmH

Harry Potter and the cursed child: http://amzn.to/2qImQ4I

Harry Potter e la maledizione dell’erede: http://amzn.to/2pSEqBO

La profezia dell’armadillo: http://amzn.to/2qIfTRd

Nimona (in inglese): http://amzn.to/2qgAWKy

Nimona (in italiano): http://amzn.to/2pSC1H9

La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola: http://amzn.to/2qSerJ1

La vita è un tiro da tre punti: http://amzn.to/2qRY7Y5

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il mio link sovrastante oppure da qui: http://amzn.to/2oDpsz8]

 

Annunci

RECENSIONE Nimona di Noelle Stevenson

TITOLO: Nimonanimona

AUTORE: Noelle Stevenson

EDITORE: Bao Publishing

PREZZO: € 20.40

RECENSIONE:

In questa graphic novel un protagonista è Lord Blackheart, un super cattivo in costante lotta contro il governo, che si ritrova di punto in bianco ad avere al suo fianco Nimona. Nimona è una ragazzina adolescente mutaforma: è capace di assumere qualsiasi aspetto, qualsiasi forma appunto sia essa animale o uomo. Nimona vuole essere la sua spalla, un po’ come Robin per Batman, e vuole aiutare Blackheart a conquistare il Paese e ad essere il re dei cattivi. In sostanza, lei è più cattiva di Blackheart!

Un altro personaggio importante in questa storia è il biondino che vedete sull’immagine di copertina (che inizialmente avevo scambiato per una donna): Sir Ambrosius Goldenloin. Blackheart e Goldenloin inizialmente erano amici ma a causa di uno scontro i due si sono allontanati e Blackheart è passato dalla parte dei cattivi (perché sì, inizialmente era un buono). Tra i due in realtà c’è un rapporto di amore-odio costante, tutto il fumetto è un continuo cercarsi e rincorrersi. Goldenloin comunque è la faccia del governo, è la guardia più importante che cercherà ovviamente di catturare Blackheart e Nimona.

Questo fumetto cari lettori è geniale ed originale. Lo so, potrete pensare: “ma come originale? ancora una volta ci sono dei buoni e dei cattivi!” e invece no! Voi non solo starete dalla parte di Blackheart ma scoprirete che non tutto è come sembra!

Il tema forse più importante è la diversità, apparire diversi agli occhi degli altri per il proprio aspetto fisico (e per i propri poteri) ed essere giudicati per questo, essere marchiati e confinati. Inoltre possiamo riflettere su ciò che consideriamo giusto e sbagliato, su come siamo bravi a giudicare le azioni degli altri senza in realtà conoscere le intenzioni o le condizioni. I messaggi sono molto belli, sono uno spunto di riflessione. Come sempre i fumetti (di questo tipo almeno) dovrebbero essere letti più dai grandi che dai bambini.

L’ambientazione è molto particolare, siamo immersi in un mondo mediaval-futuristico infatti Goldenloin porta l’armatura, ci sono i tornei con la lancia ma troviamo anche telefoni e computer. Questo connubio tra “vecchio” e tecnologico l’ho trovata un’idea interessante e carina.

Per quanto riguarda i disegni, mi sono piaciuti molto i colori ma lo stile non mi piace particolarmente, non sono brutte tavole ma non rispecchiano i miei gusti.

Ho letto questo fumetto in lingua originale perché voglio cominciare a leggere in inglese e i romanzi ancora mi spaventano. Se anche voi volete iniziare a leggere in lingua e se il vostro inglese è ad un livello base questo è assolutamente una graphic novel che potrebbe fare al caso vostro: l’inglese è infatti semplice, le parole che potreste cercare sul dizionario sono molto poche e i disegni aiutano molto nella comprensione del testo. Un altro punto a favore del fumetto in lingua è il prezzo: il fumetto in italiano costa sui 20€ mentre in inglese costa sui 13-14€. Io, vivendo in Galles, l’ho pagato ancora meno: 3£ però se lo comprate in inglese su amazon.it almeno potrete risparmiare quei 5-6€ che non sono pochi!

In sostanza vi consiglio assolutamente questo fumetto. Trovo che la storia sia originale e non vi nego che in alcune situazioni mi sono un po’ emozionata. I temi trattati sono profondi e anche se sembrano trattati con leggerezza fanno riflettere il lettore.

Link amazon Nimona in italiano: http://amzn.to/2qIbJ84

Link amazon Nimona in inglese: http://amzn.to/2qBZESG

Bene amici, cosa dite di questo libro? Vi ispira? Lo leggerete o lo avete già letto? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il mio link sovrastante oppure da qui: http://amzn.to/2oDpsz8]

RECENSIONE La profezia dell’armadillo di Zerocalcare

TITOLO: La profezia dell’armadillola profezia dell'armadillo

AUTORE: Zerocalcare

EDITORE: Bao Publishing

PREZZO: € 16.00

RECENSIONE:

Questo fumetto è la prima pubblicazione di Zerocalcare e se sono tutte così le sue opere, beh, mi sento di dire che questo è un vero Artista. Zerocalcare è riuscito a portare in questa graphic novel la quotidianità, i problemi, i pensieri e le ansie di tutti noi con una spontaneità incredibile. Non possiamo non rivederci in quello che l’autore ha portato su carta. Diciamo che durante e dopo la lettura di questo fumetto ci possiamo sentire tutti un po’ più normali perché capiamo che le pare che ci facciamo, sono condivise un po’ da tutti. La caratteristica che più mi ha colpito di questo fumetto è che Zerocalcare è riuscito non solo a farmi ridere e a farmi sentire più normale ma è riuscito a farlo parlando di una situazione molto delicata, di un problema grave, di una storia veramente triste riguardante Camille, una sua amica morta a causa dell’anoressia. L’autore ha quindi avuto la capacità di sbatterci in faccia un tale problema circondandolo di eventi quotidiani, sdramatizzando il tutto, ma non per questo proveremo poca ansia, angoscia o tristezza.

Il fumetto è composto da mini storie, alcune molto corte altre un po’ più lunghe, in cui conosciamo Zerocalcare quand’era un bambino, poi un adolescente e infine un adulto; alcune sono incentrate su Camille, altre semplicemente su problemi quotidiani ma tutte servono per iniziare, condurre e infine concludere la storia di Camille.

Un personaggio che troviamo all’inizio del libro, ogni tanto nel mezzo e poi verso la fine è il guardiano del tempo. Zerocalcare crede che il guardiano con il suo ticchettio gli dica che non è ancora il momento di svelare a Camille quello che prova per lei, ma nel momento in cui Camille muore il guardiano gli svelerà una verità fondamentale: lui non gli ha mai detto che non era il momento ma che il tempo per rivelare i suoi sentimenti stava venendo a termine, d’altronde la sveglia suona quande il tempo scade no? L’ho trovata un’immagine molto molto bella e, purtroppo, reale. Quante volte abbiamo procrastinato qualcosa sicuri che quello non fosse il momento adatto? Quante volte eravamo convinti che ci fosse ancora tempo? Quante volte poi ci siamo resi conto che invece era troppo tardi?

Un altro aspetto che mi è piaciuto molto sono i personaggi famosi che tutti noi conosciamo e che rappresentano un aspetto della personalità di Zerocalcare: Vandana Shiva è la coscienza nel momento in cui Calcare sta andando a mangiare in un noto fastfood americano; la psiche che cercherà di motivare Calcare a fare esercizio fisico è il sergente di Full Metl Jacket; lo spirito strategico è interpretato da re Leonida di 300 (vedi Questa è SPARTAAAA!!!) e il senso di responsabilità è incarnato dal maestro jedi Obi-Wan Kenobi (e con questo Zerocalcare ha conquistato il mio cuore forever and ever!).

Per quanto riguarda i disegni, sicuramente quelli di Zerocalcare non sono disegni molto tipici, tanto che credo che non a tutti possa piacere il suo stile. Se devo essere sincera a me il suo stile piace molto, certo, non è tra i miei preferiti ma lo trovo più veritiero di altri, è come se rappresentasse meglio la realtà. Quando ho terminato il fumetto sono andata a guardare la foto dell’autore per vedere se me l’ero immaginata così ed effettivamente c’ero andata molto vicino! Diciamo che il suo modo di disegnare i personaggi e le tavole mi ricorda molto di più lo stile di un fumetto vero e proprio (avete presente, Topolino, Zio Paperone & co.?) non credo di spiegarmi molto bene però sì, mi ricorda molto di più lo stile del fumetto rispetto ad altre graphic novel.

In sostanza vi consiglio assolutamente questo libro; tutti voi potrete ritrovarvi in molte se non tutte le mini storie raccontate, potrete farvi delle belle risate, potrete sorridere ma potrete anche riflettere perché di fondo c’è una storia molto triste che vi darà da pensare. Trovo che Zerocalcare con questo fumetto abbia avuto il coraggio di mettere su carta molti dei nostri pensieri che non abbiamo il coraggio di dire, di esprimere a parole e spero che questo sia mantenuto anche nelle altre sue opere. Ho deciso infatti di recuperare tutti i suoi fumetti perché mi sono innamorata della sua creatività e spero che anche voi possiate farlo.

Link amazon: http://amzn.to/2q0O3PH

[ATTENZIONE!: Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il mio link sovrastante oppure da qui: http://amzn.to/2oDpsz8]

Bene amici cosa dite di questa recensione? Voi avete La profezia dell’armadillo? Cosa ne pensate? Lo leggerete? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

RECENSIONE Come quando eravamo piccoli di Jacopo Paliaga e French Carlomagno

TITOLO: Come quando eravamo piccolicome quando eravamo piccoli

AUTORE: Jacopo Paliaga, French Carlomagno

EDITORE: Bao Publishing

PREZZO: € 16.00

RECENSIONE:

Lettori, questa è la prima volta che scrivo la recensione di una graphic novel quindi non so bene che punti toccare e di sicuro non dispongo di un linguaggio tecnico ma come sempre cercherò di fare del mio meglio.

In questa storia troviamo Pietro, creatore di una serie televisiva di successo che però pian piano si è allontanata dalla sua idea originale. Pietro sta passando un periodo della sua vita piuttosto complicato anche a causa della rottura con la sua fidanzata. Decide quindi di lasciare Hollywood e tornare in Italia per passare un po’ di tempo con la sorella e magari chissà, ritrovare l’ispirazione perduta che gli consentirebbe di scrivere un’altra sceneggiatura e dimenticare Sophie, il suo ex-amore.

Sebbene la storia possa sembrare banale (blocco dello scrittore + si è appena stati lasciati dalla ragazza) l’evoluzione, i dialoghi e i disegni hanno portato questa graphic novel ad essere un bel fumetto.

Tutti noi possiamo immedesimarci in Pietro: tutti noi, almeno una volta nella vita, ci siamo chiesti “e adesso?”; Pietro non solo si trova da solo, non solo si è lasciato con la fidanzata con cui stava da 5 anni ma non riesce più a scrivere, non riesce più a fare quello che è il suo lavoro. In mezzo a questo casino Pietro decide di tornare a casa, decide di tornare in Italia, decide di tornare da sua sorella. Questo tornare alle origini e toccare con mano la semplicità non solo della sorella ma anche della vita, lontano dallo sfarzo e dalle feste di Hollywood, mi è piaciuto. Il legame tra Pietro e la sorella è molto bello: è sincero, è spontaneo ed è amore pure.

Questo fumetto inoltre appartiene alla collana Le città viste dall’alto in cui c’è un occhio di riguardo per i paesaggi, l’ambientazione della storia, i luoghi. In alcune tavole ci sono stati dei dettagli che mi hanno fatto battere il cuore e luccicare gli occhi: all’inizio c’erano degli zoom sulle mani, quando Pietro e Becca si sono abbracciati l’attenzione veniva posta su come le loro mani si toccano o si sfioravano e l’ho trovato emozionante. Ho poi adorato le tavole in cui stava piovendo e lo zoom era posto sul terreno e sui cerchi concentrici che l’acqua formava sulla strada, insomma, sembrava stesse piovendo davvero! Mi sono poi piaciute la variazione della tonalità di colore utilizzata a seconda dei luoghi o dei tempi: cambiavano se Pietro pensava al passato, cambiavano quando Becca gli ha fatto vedere un vecchio filmato, cambiavano dal giorno alla notte, dalla cucina al bar… La cura per i dettagli era evidente.

Essendo Pietro uno sceneggiatore, il libro è stato suddiviso in episodi ad esempio 1×01 Pilot, quindi oltre al fatto che ci troviamo con 1×01, 1×02 ecc. il primo capitolo viene chiamato Pilot, io ragazzi l’ho trovato una genialata!

Per quanto riguarda i disegni, i personaggi non rientrano tra i miei gusti preferiti, come poetete vedere dall’immagine di copertina sono un po’ squadrati; io tendo a preferire forme arrotondate ma questo è semplicemente gusto personale, sono comunque ben fatti. Anche i colori non rientrano tra le mie tonalità preferite, per i miei gusti sono troppo “smorti”, come se fossero opacizzati ma con la storia narrata vanno molto bene, soprattutto quando la tavola è principalmente incentrata sull’ambiente, in questi casi infatti danno un tocco di veridicità in più.

I personaggi inoltre, sono bene caratterizzati, possiamo empatizzare con loro, condividere le loro gioie o tristezze o paure.

In sostanza, vi consiglio questo fumetto; si tratta di una bella storia, non banale e scontata; potete immedesimarvi nei personaggi se state passando una crisi esistenziale o d’amore ma anche se non la state passando ora e l’avete passata in futuro. Anche chi sta pacificamente con la propria metà e non ha nessuna crisi d’identità può leggere questo fumetto che tra l’altro a volte mi ha fatto anche sorridere, insomma, non è che sia noioso o deprimente eh!

Link amazon: http://amzn.to/2oTV1Vv

[ATTENZIONE!: Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il mio link sovrastante oppure da qui: http://amzn.to/2oDpsz8]

Bene lettori, cosa dite di questa mia prima recensione di una graphic novel? Voi l’avete letta? Vi ispira? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

WWW Wednesday #3

Buongiorno lettori e ben ritrovati con un altro appuntamento con la rubrica WWW…Wednesday!

What are you currently reading? Cosa stai leggendo?

Dal 27 aprile fino al 01 maggio sono tornata in Italia per stare con la mia famiglia perché il 28 è stato il mio compleanno quindi non sono riuscita a leggere moltissimo. Tutto questo preambolo per dirvi che sto ancora leggendo Nimona di Noelle Stevenson e I tre moschettieri di Alexandre Dumas. Un libro che si è aggiunto è invece La profezia dell’armadillo di Zerocalcare edito da Bao Publishing.

What did you recently finish reading? Cos’hai appena finito di leggere?

L’unico libro che sono riuscita a portare a termine questa settimana (shame on me) è stato Come quando eravamo piccoli, graphic novel di Jacopo Paliaga e French Carlomagno edito da Bao Publishing, la cui recensione uscirà domani.

What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?

Devo iniziare Meglio tardi di Davide Bergamin, una raccolta di poesie che mi ha inviato l’autore stesso e Suite francese di Irène Némirovsky edito da Newton Compton e che ho ricevuto (in formato digitale) per essermi iscritta alla loro newsletter (regalo più che azzeccato perché era nella mia wishlist!).

Cosa ne pensate? Voi cosa avete letto? Cosa state leggendo? Cosa pensate di leggere poi? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE!: Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il mio link sovrastante oppure da qui: http://amzn.to/2oDpsz8]

WWW Wednesday #2

Buongiorno lettori e ben ritrovati con un altro appuntamento con la rubrica WWW…Wednesday!

What are you currently reading? Cosa stai leggendo?

Ho iniziato Nimona di Noelle Stevenson in inglese, poi sto continuando con I tre moschettieri di Alexandre Dumas, libro che mi porterò appresso per un bel po’ perché sto leggendo un solo capitolo al giorno e infine, Come quando eravamo piccoli, una graphic novel di Jacopo Paliaga e French Carlomagno edito da Bao Publishing.

What did you recently finish reading? Cos’hai appena finito di leggere?

Ho appena finito La ragazza con la notte dentro di Lili Anolik edito da DeAgostini (trovate la recensione qui) e Il rifugio di W. Paul Young edito da BUR Rizzoli la cui recensione uscirà il primo maggio.

What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?

I prossimi due libri saranno un’altra graphic novel, La profezia dell’armadillo di Zerocalcare sempre edito da Bao e un libro di poesie, Meglio tardi, che mi ha inviato un autore, Davide Bergamin.

Cosa ne pensate? Voi cosa avete letto? Cosa state leggendo? Cosa pensate di leggere poi? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

WWW WEDNESDAY #1

Ebbene sì lettori, inizio anch’io questa rubrica settimanale, principalmente perché in questo periodo riesco a leggere meno ma vorrei comunque riuscire a tenervi compagnia il più possibile durante la settimana per cui ho deciso di iniziare il WWW Wednesday!

What are you currently reading? Cosa stai leggendo?

Ho iniziato La ragazza con la notte dentro di Lili Anolik che mi ha gentilmente inviato la DeAgostini e I tre moschettieri di Alexandre Dumas che avevo a casa da non so quanti anni e che non ho mai finito di leggere ed è attualmente la terza volta che ci provo!

What did you recently finish reading? Cos’hai appena finito di leggere?

Ho appena finito Il miglio verde di Stephen King edito da Sperling & Kupfer, uno dei libri che mi hanno regalato i miei genitori per Natale e se vi interessa vi lascio la recensione qui e La stella dell’Eire di Valentina Marcone edito da Nativi Digitali Edizioni, la cui recensione uscirà domani.

What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?

Devo iniziare Il rifugio di Paul Young edito da BUR Rizzoli, anch’esso regalatomi a Natale dai miei genitori e subito dopo ho una graphic novel, Come quando eravamo piccoli di Jacopo Paliaga e French Carlomagno edito da Bao Publishing.

Cosa ne pensate? Voi cosa avete letto? Cosa state leggendo? Cosa pensate di leggere poi? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

LIBRI IN ARRIVO #4

Buongiorno amici lettori! Oggi vi tengo compagnia con la rubrica mensile Libri in arrivo! Di seguito troverete alcuni titoli di libri che saranno disponibili a partire da aprile 2017!

Mettetevi comodi perché ci sono parecchie nuove uscite!

  • L’ultimo faraone di Wilbur Smith

Genere: Narrativa storica

Editore: Longanesi

Pubblicazione: 03 aprile 2017

Pagine: 450 p.

Prezzo: € 19.90 cartaceo; € 11.99 e-book

Sinossi:

L’Egitto è sotto attacco. Tamose, il vecchio Faraone, è stato ferito a morte, la leggendaria città di Luxor è circondata e tutto sembra perduto. Taita, l’ex schiavo diventato generale dell’esercito reale, si prepara a ricevere il colpo finale dell’armata nemica. Ogni speranza sembra perduta, ma è proprio nei frangenti più disperati che Taita dà il meglio di sé. Con un tempismo perfetto, l’inaspettato intervento di un suo vecchio amico ribalta le sorti della battaglia, e l’esercito egizio festeggia la ritirata del nemico. Tornato a Luxor come vincitore, Taita si accorge subito che qualcosa non va. L’ascesa al trono di Utteric, il nuovo Faraone, preannuncia un’era oscura per il futuro dell’Egitto. Utteric infatti è tanto giovane quanto debole e crudele. Sentendosi minacciato dall’influenza di Taita presso la corte, in particolare dal suo affetto per il suo più giovane e degno fratellastro, Rameses, accusa Taita di alto tradimento e lo fa imprigionare, condannandolo a morte certa. Rameses si trova costretto a una scelta: aiutare Taita a fuggire opponendosi alla folle tirannia del fratello, oppure restare in silenzio. Per un uomo come lui, tuttavia, non c’è altra possibilità che quella di lottare per il bene della sua amata terra. Dagli scintillanti templi di Luxor all’antica civiltà di Sparta, L’ultimo faraone trasporta il lettore in un tempo in bilico tra il mito e la storia, un’epoca di aspre lotte e alti ideali che si rivela straordinariamente attuale. Il Maestro dell’Avventura ha davvero superato se stesso. (Io ho letto tutti i libri di questa serie ma credo che questo lo salterò perché ora della fine sono tutti molto simili purtroppo).

Link Amazon: http://amzn.to/2n2XZUI

•••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

  • L’amore che mi resta di Michela Marzano

Genere: Psicologia

Editore: Einaudi

Pubblicazione: 04 aprile 2017

Pagine: –

Prezzo: € 17.50 cartaceo

Sinossi: