WWW Wednesday #2

Buongiorno lettori e ben ritrovati con un altro appuntamento con la rubrica WWW…Wednesday!

What are you currently reading? Cosa stai leggendo?

Ho iniziato Nimona di Noelle Stevenson in inglese, poi sto continuando con I tre moschettieri di Alexandre Dumas, libro che mi porterò appresso per un bel po’ perché sto leggendo un solo capitolo al giorno e infine, Come quando eravamo piccoli, una graphic novel di Jacopo Paliaga e French Carlomagno edito da Bao Publishing.

What did you recently finish reading? Cos’hai appena finito di leggere?

Ho appena finito La ragazza con la notte dentro di Lili Anolik edito da DeAgostini (trovate la recensione qui) e Il rifugio di W. Paul Young edito da BUR Rizzoli la cui recensione uscirà il primo maggio.

What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?

I prossimi due libri saranno un’altra graphic novel, La profezia dell’armadillo di Zerocalcare sempre edito da Bao e un libro di poesie, Meglio tardi, che mi ha inviato un autore, Davide Bergamin.

Cosa ne pensate? Voi cosa avete letto? Cosa state leggendo? Cosa pensate di leggere poi? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

Annunci

RECENSIONE: La ragazza con la notte dentro dentro di Lili Anolik

TITOLO: La ragazza con la notte dentro la ragazza con la notte dentro

AUTORE: Lili Anolik

EDITORE: DeAgostini

PREZZO: € 14.90 cartaceo; € 7.99 e-book

RECENSIONE:

Mi risulta, forse per la prima volta, davvero complicato dare un’opinione di questo libro. Spero che procedendo con l’articolo le mie idee si schiariscano affinché possa poi dare un voto complessivo.

La storia è narrata da Grace, sorella di Nica ragazza adolescente trovate assassinata da un colpo di pistola. Grace decide di scoprire cos’è successo veramente alla sorella perché nonostante la polizia sia convinta che l’assassino sia un ragazzo che frequentava la stessa scuola che nei giorni dopo la scoperta della morte di Nica è stato trovato morto, suicidato, lei, non è convinta che le cose siano andate in questo modo.

Ci ritroveremo così a leggere e a scoprire fatti impensabili su una famiglia che all’apparenza sembrava una normale famiglia. In questo libro infatti nessun personaggio (quindi in realtà il discorso è molto più ampio, non mi riferisco solo alla famiglia di Nica) è normale; tutti hanno dei problemi e anche seri! Partiamo da Grace. Dopo la morte della sorella, Grace cade in un baratro e comincia a fare uso di sostanze, soprattutto farmaci. Da studentessa e sportiva modello comincerà a diventare un’impasticcata cronica e depressa. Una sera decide di alzarsi e di andare ad una festa dove sa benissimo ci sarà l’ex ragazzo di Nica, Jamie, la sua migliore amica e un amico di Jamie, tutto facenti parti del gruppo di Nica. Grace a questa festa ci va indossando il giubbotto di Nica e una parrucca: tutti, almeno inizialmente, crederanno di vedere un fantasma, solo poi si renderanno conto che quella è la sorella di Nica. Grace poi scoprirà che la notte in cui è andata alla festa è stata stuprata ed è rimasta incinta. Capite bene che non ha un comportamento molto “normale”. Di sicuro non ha passato dei bei momenti, d’altronde sua sorella è morta, è vero, i rapporti non sono mai stati dei migliori, ma era sempre sua sorella, e lei le voleva bene ma affogare la propria tristezza nell’uso compulsivo di sostanze non mi pare una cosa saggia, tantomeno vestirsi in modo tale da assomigliare alla sorella defunta. Man mano che la storia procede scopriremo poi alcuni aspetti di Nica, la quale di santo non aveva niente. Non mi vengono sensi di colpa a definirla una poco di buono. Un ragazzo forse l’ha amato veramente, forse, ma poi non ha avuto scrupoli, non si è fatta problemi, non ha avuto rimostranze nell’usare a suo piacimento i sentimenti di ragazzi e ragazze (sì, avete letto bene) che erano veramente innamorati di lei. La madre di Grace e Nica è una persona malata. Ma malata di brutto. Vi giuro che quando ho letto alcune parti ho provato ribrezzo, ero schifata, avevo i brividi, la pelle d’oca. Era ossessionata da Nica tanto da ignorare Grace e suo marito, tanto da non soccorrere Nica quando da bambina aveva bisogno di aiuto in seguito ad una caduta, tanto da non soccorrerla in un momento ben peggiore. Quale madre può comportarsi in questo modo? Quale madre può interferire con la privacy della figlia in quel modo? (si tratta di un dettaglio che non vi posso raccontare). Io sono scioccata. Poi abbiamo il padre di Grace e Nica. Un uomo debole, fragile, distrutto dal dolore per la morte della figlia, per la perdita della moglie, che affoga la sua depressione nell’alcool serale. E potrei star qui a parlarvi dei personaggi secondari per ore, ma mi sembrerebbe eccessivo.

Per quanto riguarda lo scopo del libro, farci scoprire cosa è veramente successo a Nica, chi l’ha uccisa beh, devo dire che non mi sono mai posta il problema. Non ero così curiosa da voler andare avanti a tutti i costi nella lettura per scoprire il colpevole e la verità ma più che altro ero curiosa di scoprire se Grace avrebbe abortito, chi l’aveva stuprata e se avrebbe ripreso a drogarsi. Quinsi sì, ero molto curiosa ad andare avanti ma non di certo per scoprire chi aveva ucciso Nica e la cosa è alquanto strana perché quando c’è un omocidio irrisolto la mia mente e le mie capacità investigative partono in quinta ma questa volta no, sono rimaste assopite per tutto il tempo e non so spiegare né a me né a voi il perché.

Per quanto riguarda lo stile e la modalità di narrazione devo ammettere che non mi ha entusiasmato. In alcuni momenti ho avuto alcune difficoltà a comprendere a che personaggi si riferiva Grace e soprattutto faticavo a capire i suoi ragionamenti, i nessi logici che usava per collegare i fatti e gli eventi alle persone. Vi giuro che determinate connessioni proprio non mi sono risultate chiare.

Inutile negare che abbia letto velocemente questo libro, l’ho infatti terminato in pochissimo tempo, ma non per scoprire il vero assassino di Nica, bensì per scoprire come si sarebbero evolute le cose per Grace e la narrazione a volte mi ha messo i bastoni tra le ruote. In sostanza sì, il libro non mi è dispiaciuto ma non sento nemmeno che mi sia piaciuto così tanto; forse per lo stile, forse perché nessun personaggio mi è piaciuto, non lo so, fatto sta che non sono convinta appieno da questo libro.

Voto: 3 su 5

Bene lettori, alla fine sono riuscita a dare un giudizio a questo libro! Scrivere a braccio a volte è utile! 😉 Voi avete letto questo libro? Vi è piaciuto? Pensate di leggerlo? Fatemi sapere!

Link Amazon: http://amzn.to/2nJ7Oel

[ATTENZIONE!: Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il mio link sovrastante oppure da qui: http://amzn.to/2oDpsz8]

A presto lettori

erigibbi

©

#ÈTempoDi SCOPRIRE I VINCITORI

Lettori vorrei condividere con voi qualche informazione libresca!

Milano, 20 aprile 2017 – Annunciati a Tempo di Libri, la nuova fiera dell’editoria italiana, i vincitori del concorso Fai viaggiare la tua storia, organizzato da Libromania in collaborazione con Autogrill, DeA Planeta Libri e Newton Compton Editori.

La selezione è stata curata dalla redazione Libromania insieme a una giuria di esperti, in parte intervenuti nell’evento di premiazione che si è svolto mercoledì 19 aprile a Tempo di Libri, composta da scrittori (Lia Celi, Roberto Cotroneo, Massimo Lugli), editori (Raffaello Avanzini, Newton Compton Editori, e Daniel Cladera, DeA Planeta Libri). La giuria ha valutato e selezionato le opere finaliste, che si aggiudicano la pubblicazione digitale, e ha decretato il vincitore, il quale sarà pubblicato in edizione cartacea.

La vincitrice è Irma Cantoni con Il bosco di Mila, un giallo ambientato nella ricca provincia italiana del nord. Le indagini portano la commissaria – da poco trasferita da Roma e alle prese con i suoi fantasmi privati – a rimestare tra torbide relazioni familiari, vendette e rancori mai sopiti che risalgono alla fine della Seconda guerra mondiale). La motivazione della giuria: Il libro è solido, credibile, impressiona positivamente. La scrittura è precisa, sono particolarmente belle alcune scene che ricordano Alice Sebold per la delicatezza delle descrizioni.

I dieci finalisti selezionati per la pubblicazione digitale sono:

  • L’angelo del lago
  • Imprevisti non previsti
  • Kattiva
  • Lì dove sta il cuore
  • Malsangue
  • Napulione a Palermo
  • Paura della felicità
  • Segreti in terra inglese
  • Surviving Sarajevo
  • Tre baklava al miele
L’opera vincitrice sarà pubblicata a giugno 2017. Tutte le opere finaliste saranno pubblicate in ebook e in edizione print on demand entro luglio 2017.
«Siamo felici dei riscontri straordinari di questa iniziativa e della collaborazione con un partner così prestigioso come Autogrill. Grazie alla nostra sinergia, la prima edizione del concorso Fai viaggiare la tua storia ha contato 1000 partecipanti da 8 nazioni e sono arrivati alla fase finale circa il 62%» dice nel corso dell’evento di premiazione Stefano Bordigoni, Amministratore Delegato Libromania.
Durante la presentazione sono emersi ulteriori dati importanti e significativi sulla partecipazione al concorso. La concorrente più anziana è una donna di 86 anni, l’iscritta più giovane 14. La fascia più rappresentativa è quella 40-49 anni. Fai viaggiare la tua storia ha avuto riscontri da ben 8 Paesi, il 97% dei partecipanti risiede in Italia e proviene da 98 provincie differenti (Roma 10%, Milano 8%, Bologna e Napoli 4%). Un altro dato significativo è che il 40% dei concorrenti risiede in capoluoghi di provincia, in particolare il 13% a Roma e Milano. I generi letterari nei quali aspiranti autrici e autori si sono cimentati sono: Romance e sentimenti 27%, Gialli, mistery e thriller 18% e Fantasy e fantascienza 12%.
Cosa pensate di questi risultati? Siete andati alla fiera milanese Tempo di Libri? Io purtroppo no 😦
Attendo le vostre risposte!
A presto lettori,
erigibbi
©

WWW WEDNESDAY #1

Ebbene sì lettori, inizio anch’io questa rubrica settimanale, principalmente perché in questo periodo riesco a leggere meno ma vorrei comunque riuscire a tenervi compagnia il più possibile durante la settimana per cui ho deciso di iniziare il WWW Wednesday!

What are you currently reading? Cosa stai leggendo?

Ho iniziato La ragazza con la notte dentro di Lili Anolik che mi ha gentilmente inviato la DeAgostini e I tre moschettieri di Alexandre Dumas che avevo a casa da non so quanti anni e che non ho mai finito di leggere ed è attualmente la terza volta che ci provo!

What did you recently finish reading? Cos’hai appena finito di leggere?

Ho appena finito Il miglio verde di Stephen King edito da Sperling & Kupfer, uno dei libri che mi hanno regalato i miei genitori per Natale e se vi interessa vi lascio la recensione qui e La stella dell’Eire di Valentina Marcone edito da Nativi Digitali Edizioni, la cui recensione uscirà domani.

What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?

Devo iniziare Il rifugio di Paul Young edito da BUR Rizzoli, anch’esso regalatomi a Natale dai miei genitori e subito dopo ho una graphic novel, Come quando eravamo piccoli di Jacopo Paliaga e French Carlomagno edito da Bao Publishing.

Cosa ne pensate? Voi cosa avete letto? Cosa state leggendo? Cosa pensate di leggere poi? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

Uscite Recenti & Prossime Uscite – Novembre 2016

Buongiorno lettori e lettrici! Oggi vi voglio segnalare alcuni libri che devono ancora uscire o che sono tra le novità, più o meno recenti, nelle librerie così da darvi qualche altro spunto per le vostre future letture!

  • Il maestro delle ombre di D. Carrisi (di prossima pubblicazione)

Casa editrice: Longanesi

Genere: Thriller

Pagine: 368

Prezzo: 18.80€

Trama: Una tempesta senza precedenti si abbatte sulla capitale con ferocia inaudita. Quando un fulmine colpisce una delle centrali elettriche, alle autorità non resta che imporre un blackout totale di ventiquattro ore, per riparare l’avaria. Le ombre tornano a invadere Roma. Sono passati cinque secoli dalla misteriosa bolla di papa Leone X secondo cui la città non avrebbe «mai mai mai» dovuto rimanere al buio. Nel caos e nel panico che segue, un’ombra più scura di ogni altra si muove silenziosa per la città lasciando una scia di morti… e di indizi. Tracce che soltanto Marcus, cacciatore del buio addestrato a riconoscere le anomalie sulle scene del crimine, può interpretare. Perché Marcus è sì un prete, ma appartiene a uno degli ordini più antichi e segreti della Chiesa: la Santa Penitenzieria Apostolica, conosciuta anche come il tribunale delle anime. Ma il penitenziere ha perso la sua arma più preziosa: la memoria. Non ricorda nulla dei suoi ultimi giorni, e questo dà un enorme vantaggio all’assassino. Soltanto Sandra Vega, ex fotorilevatrice della Scientifica, può aiutarlo nella sua caccia. Sandra è l’unica a conoscere il segreto di Marcus, ma ha sofferto troppe perdite nella sua vita per riuscire ad affrontare nuovamente il male. Eppure, qualcosa la costringe a essere coinvolta suo malgrado in questa indagine.. Ma il tramonto è sempre più vicino, e il buio è un confine oltre il quale resta soltanto l’abisso.

  • Illuminae di A. Kaufman e J. Kristoff (18 ottobre 2016)

Casa editrice: Mondadori Chrysalide

Genere: Fantasy

Pagine: 612

Prezzo: 22.00€

Trama: Quel giorno, quando si è svegliata, Kady pensava che rompere con Ezra sarebbe stata la cosa più difficile da affrontare. Poche ore dopo il suo pianeta è stato invaso. Anno 2575: il cielo di Kerenza, un pianeta poco più grande di un granello di sabbia coperto di ghiaccio e sperduto nell’universo, si oscura all’improvviso. Tra le esplosioni e le urla degli abitanti terrorizzati, una squadra d’assalto delle BeiTech, una potente corporation interstellare, dà inizio all’invasione. Ed Ezra e Kady, che si rivolgono a malapena la parola, sono costretti a cercare insieme una via di fuga. Alcuni giorni dopo, però, un mortale virus mutante inizia a diffondersi a bordo di una delle navi sulle quali si trovano i due ragazzi e gli altri superstiti. Come se non bastasse, AIDAN, l’intelligenza artificiale che dovrebbe proteggerli, pare essersi trasformato nel nemico. E nessuno dei militari incaricati delle operazioni di salvataggio sembra intenzionato a spiegare ciò che sta accadendo. Quando Kady riesce ad accedere a informazioni strettamente riservate, le è subito chiaro che l’unica persona che può aiutarla è anche l’unica con la quale pensava non avrebbe più avuto nulla a che fare. Attraverso un corposo dossier riservato composto da resoconti militari, trascrizioni di interrogatori, rapporti medici, intercettazioni, email e tanto altro, Illuminae ci parla, documento dopo documento, del prezzo della verità, di vite spezzate e del grande coraggio di eroi di tutti i giorni.

  • Il giardino dei fiori segreti di C. Caboni (20 ottobre 2016)

Casa editrice: Garzanti

Genere: Narrativa

Pagine: 368

Prezzo: 16.90€

Trama: Ci hanno divise.
Ma il nostro destino ci aspetta.
Perché tra le spine
ogni rosa cresce più forte.

Londra, Chelsea Flower Show, la più grande mostra di fiori del mondo. Sotto gli archi carichi di rose, Iris Donati è felice: fra le piante si sente a casa. Una casa vera, quella che non ha mai avuto, perché fin da piccola ha vissuto in giro per il mondo sola con il padre. Mentre si china per osservare meglio una composizione, Iris rimane paralizzata. Si trova di fronte due occhi uguali ai suoi. Gli stessi capelli castani. Lo stesso viso. La ragazza che ha davanti è identica a lei. Viola è il suo nome. Anche lei ama i fiori e i suoi bouquet sono fra i più ricercati di Londra. Tutte le certezze di Iris crollano in un istante. Quella ragazza è la sua sorella gemella. Sono state divise da piccolissime, e per vent’anni nessuna delle due ha mai saputo dell’esistenza dell’altra. Perché? Ora che sono di nuovo riunite, Iris e Viola devono scoprirlo. Il segreto si nasconde in Italia, a Volterra, dove sono nate. Tra viali di cipressi e verdi declivi, sorge un’antica dimora circondata da un giardino sconfinato. È qui che i Donati vivono da generazioni. Ed è qui che Giulia Donati, la loro nonna, le aspetta. Solo lei può spiegare davvero perché sono state separate e aiutarle a trovare il sentiero giusto per compiere il loro destino. Iris e Viola non lo sanno, ma ogni coppia di gemelle della famiglia, da secoli, ha un compito da svolgere per salvaguardare la sopravvivenza del giardino. Devono imparare cosa significa prendersene cura, e soprattutto devono capire il suo grande potere: quello di curare l’anima. Ma c’è un mistero che affonda le radici nel passato della famiglia Donati, e che sta uccidendo il giardino. Solo Iris e Viola possono salvarlo. C’è una rosa nascosta che può spiegare tutto: perché è attraverso le spine che nasce il cuore più prezioso.

  • Come sposare un milionario di C. Sittenfeld (2016)

Casa editrice: DeAgostini

Genere: Narrativa

Pagine: 512

Prezzo: Cartaceo 14.37€   eBook 8.99€

Trama: Il matrimonio è sopravvalutato. Almeno è così che la pensa il Signor Bennet, padre di cinque splendide figlie – tutte ostinatamente nubili – e marito di lungo corso di una donna ingombrante. Ma quando Chip Bingley, scapolo tra i più ambiti, fa ritorno a Cincinnati, niente e nessuno può contenere la frenesia che come una febbre si impossessa della Signora Bennet. L’eccitabile e invadente matriarca, infatti, è pronta a tutto pur di vedere sistemate almeno le maggiori tra le sue ragazze: la dolce Jane, maestra di yoga ormai vicina ai quaranta e tormentata dal desiderio di un figlio, e l’inquieta Lizzie, giornalista residente a New York e single part-time. Poco importa che problemi ben più pressanti minaccino la serenità della famiglia… Sull’orlo della rovina economica, incalzate da mille imprevisti e complicazioni, riusciranno le sorelle Bennet a sopravvivere a quel ciclone chiamato amore? Con implacabile leggerezza, Curtis Sittenfeld ci racconta chi siamo in questa storia romantica e irriverente, modernissima e senza tempo, scintillante di intelligenza e di ironia.

  • Ora che è novembre di J. Johnson (di prossima pubblicazione; 01 dicembre 2016)

Casa editrice: Rizzoli

Genere: Narrativa

Pagine: 192

Prezzo: 17.00€

Trama: Sono passati dieci anni da quando gli Haldmarne hanno lasciato i modesti agi della vita di città per tornare alla terra di famiglia. Kerrin, Merle e Marget sono diventate grandi in campagna, divise tra i doveri pesantissimi del lavoro quotidiano (“quella confusione che è la nostra vita e che ci impedisce di essere davvero vivi”) e l’incanto dell’infanzia passata all’aria aperta, respirando paesaggi che mutano di ora in ora. Mentre per Marget e Merle la natura è fame e cibo insieme, e riesce a placare le loro ansie di crescita, Kerrin è selvatica e strana, rosa da un’inquietudine feroce che nemmeno la salda presenza della madre riesce a contenere. La terra è gravata da un’ipoteca che pesa come un macigno sull’anima già inasprita del padre e sparge insicurezza in famiglia. Mentre una siccità senza tregua devasta i raccolti, ad alleviare le fatiche degli Haldmarne arriva un giovane uomo assoldato come bracciante. Grant ha studiato, è stato in città; riesce a far sorridere le ragazze, a distrarle, ma anche a dividerle. E intanto la pioggia non arriva, e le stravaganze di Kerrin sfociano in una vena di follia. È Marget, ora che è novembre e tutto si è concluso, a raccontarci la storia di una famiglia che si sgretola, del mondo agreste che là fuori si sfalda sotto un sole impietoso, delle disgrazie che si abbattono una dopo l’altra sugli Haldmarne e sui loro vicini, senza risparmiare nessuno. Una voce, la sua, che è a un tempo lucida e lirica, pacata e graffiante, concitata e riflessiva: la voce straordinaria di una scrittrice che giovanissima ha scritto il suo capolavoro.

Beh ragazzi, cosa ne pensate?? Vi ispirano?? A me personalmente sì! Soprattutto Il giardino dei fiori segreti e Ora che è novembre (peccato esca il primo di dicembre ahahahahaha!).

A presto!

eri gibbi