SEGNALAZIONE #4 Dandelion

TITOLO: Dandelion

AUTORE: vari autori

EDITORE: Nativi Digitali Edizioni

[in collaborazione con Writer’s Dream, community di scrittori]

DATA DI USCITA: 27 aprile e-book; 04 maggio cartaceo

PREZZO: € 3.99 e-book; € 12.00 cartaceo

[Il 50% del ricavato dalle vendite sarà versato a sostegno di attività di beneficenza]

IL LIBRO:

Il “Dandelion”, conosciuto nella nostra lingua come “soffione” o “dente di leone”, è un fiore da sempre associato ai desideri e alla loro realizzazione.

Per questo motivo è stato scelto come nome di un concorso letterario, organizzato dalla nota community italiana di scrittori “Writer’s Dream” insieme agli autori Moony Witcher, Marilù Oliva, Luca Tarenzi, Francesco Barbi e Gabriele Lattanzio, indirizzato a racconti di genere fantastico.

La presente antologia, di cui metà del ricavato sarà devoluto a fine benefico, raccoglie i dodici testi vincitori del concorso: un piccolo viaggio tra sogni e desideri sospinti dal vento, come i semi del “Dandelion”.

Gli autori e i loro racconti:

  • Adil Bellafqih – Nel buio
  • Alessandro Del Linz – Il vortice
  • Daniele Beccati – La storia dell’uccello dalle piume di mille colori
  • Daniele Gabrieli – La pistola con centomila pallottole
  • Gianfranco Piras – Occhi di ametista, testa di corvo
  • Gloria Bernareggi e Sephira Riva – Sidera
  • Marco Chifari – La camera segreta
  • Maria Cristina Robb – Il volo delle aquile
  • Mattia Zaranto – Il caso Peiz
  • Miriam Padovan – La vite rossa
  • Patrizio d’Amico – La stanza
  • Veronica Tomasiello – Deus ex machina

Pagina di presentazione/acquisto e-book di Nativi Digitali Edizioni: http://www.natividigitaliedizioni.it/prodotto/dandelion

[ATTENZIONE!: Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il mio link sovrastante oppure da qui: http://amzn.to/2oDpsz8]

A presto lettori,

erigibbi

©

RECENSIONE La Stella dell’Eire di Valentina Marcone

TITOLO: La stella dell’Eire (vol. 2)la stella dell'eire

AUTORE: Valentina Marcone

EDITORE: Nativi Digitali Edizioni

PREZZO: € 10.00 cartaceo

RECENSIONE:

Eccomi tornata con la recensione del II volume di questa saga! Se non vi ricordate di cosa sto parlando, vi lascio qui la recensione del I volume La croce della vita.

Il libro inizia da dove ci eravamo drasticamente fermati: Deva è da sola, è scappata da quella che per 18 anni è stata la sua casa e la sua famiglia in preda alla rabbia, alla tristezza, alla frustazione e alla disperazione, è scappata in preda alla Furia che è in lei. Il tempo passa inizialmente molto velocemente, Deva cerca di controllare le sue emozioni per riuscire a controllare i suoi poteri e la Furia. Cerca di controllare la trasformazione, di controllare poi diverse parti del corpo, di migliorare sempre di più. Alcuni momenti sono molto difficili non solo a livello emotivo ma proprio a livello fisico, soffrirà la fame e il freddo. Il percorso di crescita che è costretta ad affrontare in questo periodo, periodo che alla fine si prolungherà per 3 anni, la porterà a maturare molto e a cambiare. Finalmente la sua famiglia, Michele, Raffaele e Gabriel, la troverà e alla fine non sarà poi tanto difficile convincerla a tornare a casa soprattutto per il fatto che i licantropi, uomini-lupo molto molto forti, soprattutto in prossimità della luna piena, sanno di lei e la vogliono. Se ricordate Deva era scappata quando si era ormai avvicinato il momento del suo debutto, il momento in cui non solo avrebbe fatto la sua comparsa nel mondo dei vampiri, come figlia di una delle famiglie più antiche ed importanti,  ma anche come consorte, colei che è destinata ad unirsi ad un vampiro e che gli potrà dare dei figli (i vampiri sono infatti incapaci di riprodursi). Sapevamo benissimo che il consorte era Gabriel, e finalmente in questo libro ci verrà data una gioia perché i due ufficialmente si uniranno per la vita.

Questo libro quindi si divide in due, da un lato conclude la storia precedentemente iniziata nel corso de La croce della vita e dall’altro è il preludio di una nuova storia, la guerra tra vampiri e licantropi.

Per quanto riguarda la storia d’amore tra Deva e Gabriel, non fatevi spaventare; è vero, la storia d’amore c’è, ma non è così tradizionale. Gabriel ricopre lo stereotipo classico del vampiro, bello e dannato, ma sebbene loro due si amino alla follia non c’è mai stato un momento diabetico, un momento troppo smielato da farvi arricciare le labbra. Le dichiarazioni d’amore non sono mai esagerate. Gabriel è un personaggio che parla poco, secondo Deva più che altro grunisce, ma quando esprime il suo amore per Deva non è mai troppo sdolcinato, fa capire a Deva e noi lettori quanto la ami senza scendere mai nel ridicolo. Deva dal canto suo è fantastica. In questo libro ha fatto un gran percorso. Inizialmente ha cercato di controllare le sue emozioni, le ha rinchiuse in dei cassetti della memoria con dei lucchetti e solo quando si è trovata costretta ad affrontarle un po’ alla volta ha aperto quei lucchetti e ha fatto fuoriuscire il tutto. Ha imparato, anche se ha ancora strada da fare, a controllare il suo essere Furia e l’autrice la descrive molto bene. Descrive bene, dando una chiara idea al lettore, sia il lato estetico della Furia sia i suoi poteri, le ali, la capacità di uccidere con lo sguardo, gli artigli..tutto molto ben descritto. La cosa che continua a piacermi di Deva è che nonostante sia una Furia e sia praticamente immortale, nonostante sia potentissima, resta sempre la nostra Deva che abbiamo conosciuto nel primo volume. Una ragazza dai mille complessi mentali, soprattutto quando si parla di amore, insicura e sempre pronta a vedere il peggio delle situazioni solo perché è donna! Inoltre, si descrive come una bella ragazza ma tutto sommato normale; non se la tira e non è nemmeno quel tipo di ragazza sempre perfetta nel vestire, nel comportarsi e nell’apparire: preferisce pantaloni della tuta comodi piuttosto che jeans o gonne, preferisce dolve vita che maglie scollate, preferisce ballerine o scarpe da ginnastica piuttosto che scarpe col tacco che gli fanno male i piedi, preferisce stare spaparanzata sul divano che stare seduta composta.. insomma, Deva è VERA!

Per quanto riguarda la storia di odio tra vampiri e licantropi, i combattimenti che ci sono stati, che hanno visto sempre Deva come protagonista, sono stati molto ben descritti e molto affascinanti: in quei momenti infatti è uscita la Furia, Deva ha combattuto da Furia e WOW, è una cosa fighissima.

Per quanto riguarda lo stile, il libro è scritto molto bene, si legge velocemente, è scorrevole, i dialoghi non sono mai noiosi, le descrizioni dei combattimenti e di Deva come Furia sono dettagliate e ben fatte; l’unica pecca riguarda gli errori di battitura che non sono pochi.

Inutile dirvi che non vedo l’ora di leggere il III volume, ho una lista di libri da leggere prima del III ma credetemi, salterei tutti questi libri per andare direttamente al seguito! Anche se non vi nego in realtà che ho un po’ di paura che le cose possano andare un po’ storte, non so perché ma ho questa sensazione. Alla fine questo libro si è concluso bene, per cui mi sembra sia la calma prima della tempesta ma spero vivamente di sbagliarmi!

Voto: 4.5 su 5

Se siete interessati al libro vi lascio il link Amazon: http://amzn.to/2nXudkb

Cosa dite di questa serie? Vi ispira? Pensate di aggiungere questi libri alla vostra wishlist? Fatemi sapere!

A presto vampiri e furie,

erigibbi

©

RECENSIONE: Confederazione di sangue di Victory Storm

TITOLO: Confederazione di sangue (II volume serie Trilogia di sangue) CONFEDERAZIONE di SANGUE 1875x2500

AUTORE: Victory Storm

EDITORE: Elister Edizioni

GENERE: Fantasy

PUBBLICAZIONE: 2014

PREZZO: € 4.99 e-book

PAGINE: 334 p.

Prime righe:

«Sei pronta?» mi chiese Blake con la stessa luce eccitata delle altre volte.

«Più o meno» risposi con voce incerta e timorosa.

In realtà non mi sentivo assolutamente pronta, soprattutto dopo tre mesi di fallimenti. Ero terrorizzata. Terrorizzata dalla paura di non riuscirci e di deludere per l’ennesima volta l’uomo che amavo e che volevo solo rendere orgoglioso di me.

TEASER:

«Buongiorno» esclamai felice.

«Vera, tesoro. Buongiorno! Oggi anche tu sei mattiniera? Pensa che stamattina ho beccato Ahmed che partiva solo soletto dall’albergo verso il parco! Una mossa proprio sciocca considerando le tue difficoltà, Ahmed! Dublino non è come Four Crosses! Dublino è tutta un’altra cosa!» lo rimproverò dolcemente la zia.

«Inquinamento e caos» mormorò Ahmed riferendosi alla città.

SINOSSI:

La storia di Vera e Blake continua. Ormai Vera ha scoperto di essere una vampira e ora deve confrontarsi con la società dei vampiri e le loro leggi. la sua vita procede serena accanto all’uomo che ama ma qualcosa sembra pronto a sconvolgere la loro unione…

RECENSIONE:

Vi lascio qui la recensione del primo libro nel caso foste interessati a rinfrescarvi le idee: Attrazione di sangue

Essendo il II volume è indubbio che ci saranno spoiler, quindi vedete voi se proseguire o meno nella lettura.

Il libro inizia con Vera che cerca (ormai da tre mesi) di trasformarsi; ogni vampiro infatti ha la possibilità e la capacità di trasformarsi in una forma animale. Alla fine Vera, dopo mille tentativi ce la farà, ma non vi dico in cosa si trasfermerà altrimenti vi rovinerei la sorpresa! In questo libro per una serie di sfortunati eventi l’amore di Vera e Blake verrà messo in crisi, il Patto d’Unione secondo Ahmed sarà destinato a rompersi entro la fine dell’anno. Oltre a questo, gli sforzi di Vera e degli altri componenti della Confederazione (sua zia, suo padre, Peter e Ahmed) sono tutti incentrati a trovare la sede segreta della Confederazione appunto per andare avanti con le ricerche iniziate e volute da suo zio affinché vampiri ed umani possano vivere pacificamente assieme.

Questo libro mi è piaciuto ancora di più del primo probabilmente perché dentro c’è un po’ di tutto: la storia d’amore in crisi, Vera che deve imparare ad essere una vampira (studiare, allenarsi, nutrirsi e conoscere le leggi in vigore in quella comunità) e la Confederazione creata da suo zio che deve crescere ed espandersi, il tutto contornato dai cattivi che vogliono uccidere Vera e ovviamente anche tutti gli altri vampiri se possibile. Ci sono stati momenti esilaranti in cui qualche risatina sorniona si è impossessata di me e momenti tristi in cui ho pure versato qualche lacrima.

spongebob_piange_a_dirotto

Vera in questo libro mi è piaciuta molto, è sempre esilarante ed autoironica ma è anche maturata, soprattutto alla fine del libro c’è stata la sua svolta. Le stupidaggini secondo me le ha fatte, avrei reagito in modo differente molte volte, non avrei mai mentito a Blake su niente consapevole che questo non avrebbe fatto altro che peggiorare la situazione.

Blake è fondamentalmente un insicuro cronico, sembra sempre arrabbiato e scontroso ma sotto sotto quello che in realtà prova è sofferenza, dolore e paura di perdere chi ama.

Il libro si legge molto velocemente perché è formato da molti dialoghi ed è comunque scritto bene, con uno stile leggero e un linguaggio quotidiano. Se volete avventurarvi in questa trilogia con vampiri, azione e amore, questi libri fanno per voi!

Se siete interessati al libro vi lascio qui il link Amazon: http://amzn.to/2mZqOBF

Voto: 4 su 5

Fatemi sapere cosa pensate di questa recensione!

A presto vampiri

erigibbi

©

RECENSIONE: Una notte di ordinaria follia di Alessio Filisdeo

TITOLO: Una notte di ordinaria folliahjj

AUTORE: Alessio Filisdeo

EDITORE: Nativi Digitali Edizioni

GENERE: Fantasy

PUBBLICAZIONE: 2017

PREZZO: € 10.40 cartaceo; € 2.99 e-book

PAGINE: 160 p.

Prime righe:

Sento in bocca la nota del metallo: è calda e densa.

Mi chiedo da quand’è che il sangue, il mio almeno, ha un sapore così buono.

SINOSSI:

Manhattan: risvegliatasi nel bel mezzo di Central Park, una caparbia killer a contratto scopre di aver mancato clamorosamente il suo ultimo bersaglio. Non solo ha fallito, ma a stento ricorda quello che le è successo negli ultimi giorni. E le cattive notizie non sono ancora finite: uno sfacciato diciassettenne le confessa candidamente di averla uccisa pochi istanti prima. Il resto è… complicato. Tra night club, società segrete, improbabili complotti e sparatorie a cielo aperto, benvenuti alla notte delle notti! In compagnia dell’irriverente vampiro Nik, della mafia russa e di galloni di sangue caldo!

RECENSIONE:

Questo libro purtroppo non mi ha particolarmente entusiasmato per diversi motivi. Innanzittutto è un libro molto corto, l’ho letto in un’ora e questo di per sé non è negativo nel senso che non guardo la lunghezza di un romanzo per dire se è o meno un bel libro. Il problema è che essendo molto corto l’ho trovato molto, troppo frettoloso. Sono stata scaraventata da un posto all’altro senza nemmeno rendermi conto di dov’ero e di cosa stava succedendo. Certamente, la vicenda narrata avviene, come si evince dal titolo, in una sola notte, ma questo secondo me non significa che tutto doveva essere raccontato così velocemente. Questo difetto ha poi portato ad un altro difetto: i personaggi. Io non ho potuto, non sono proprio riuscita a farmi un’idea dei personaggi perché c’è stata proprio una mancanza di informazioni. Avrei voluto conoscere qualcosa in più su Tessa e anche su Nik, dei loro passati, di chi erano e di chi sono in realtà. Se questa storia è il preludio di un seguito in cui vengono spiegati diversi punti o in cui ci vengono presentati meglio i personaggi, allora ok, posso farmi andare bene questa scelta ma se non ci fosse un seguito, questa mancanza di informazioni la trovo una pecca del libro.

Tra l’altro ora che rileggo la trama, mi rendo conto che c’è qualcosa che non va! Tessa, la killer, non manca il suo bersaglio, semplicemente con le pallottole classiche non lo può uccidere! Per di più non è stato Nik ad ucciderla ma un suo amico (di cui anche in questo caso non sappiamo nulla) e Nik per non farla morire l’ha soccorsa in un modo particolare (che non vi posso dire) ma non è stato lui a reciderle la carotide! Ci sono dei particolari sbagliati nella sinossi!

Ritornando alla storia vera e propria, oltre alla mancanza di informazioni sui personaggi, ci sono, secondo me, troppi punti non sviluppati e non spiegati come se ci fosse un prima e un dopo, come se il lettore sapesse già di cosa si sta parlando ma così non è!

Ho poi ragionato un attimo sul prezzo. Secondo me, e qui più che mai vi parlo da semplice lettrice e non da “recensitrice”, 10€ per un romanzo così breve (e con delle lacune) sono troppi, troppi sia per la quantità sia per la qualità!

Sicuramente però se volete passare un’oretta senza troppi pensieri, questo può essere un libro che fa per voi!

Voto: 2 su 5

Nel caso foste interessati al libro e a scoprirne un po’ di più vi lascio qui il link dell’ebook: Una notte di ordinaria follia

Ringrazio comunque Nativi Digitali Edizioni per avermi dato l’opportunità di leggere questo libro!

A presto lettori

eri gibbi

©

RECENSIONE FILM: Doctor Strange

TITOLO: Doctor Strange Doctor-Strange-poster

ANNO: 2016

DURATA: 115 minuti

GENERE: azione, fantastico, avventura

REGIA: Scott Derrickson

DISTRIBUZIONE: Walt Disney Studios Motion Pictures

INTERPRETI & PERSONAGGI:

Benedict Cumberbatch: Stephen Strange / Dottor Strange

Benedict-Cumberbatch-spotted-on-Doctor-Strange-set

Chiwetel Ejiofor: Karl Mordo

Rachel McAdams: Christine Palmer

Benedict Wong: Wong

Michael Stuhlbarg: Nicodemus West

Benjamin Bratt: Jonathan Pangborn

Scott Adkins: Lucian

Mads Mikkelsen: Kaecilius

Tilda Swinton: Antico

TRAMA:

Doctor Strange racconta la storia del neurochirurgo di fama mondiale Stephen Strange, la cui vita cambia per sempre dopo che un terribile incidente automobilistico lo priva dell’uso delle mani. Quando la medicina tradizionale si dimostra incapace di guarirlo, Strange è costretto cercare una cura in un luogo inaspettato: una misteriosa enclave nota come Kamar-Taj. Scoprirà presto che non si tratta soltanto di un luogo di guarigione ma della prima linea di una battaglia contro invisibili forze oscure decise a distruggere la nostra realtà. Presto, Strange imparerà a padroneggiare la magia e sarà costretto a scegliere se fare ritorno alla sua vita agiata o abbandonare tutto per difendere il mondo e diventare il più potente stregone vivente.

RECENSIONE:

Da brava nerd quale sono non potevo non guardare questo film che per pura sfiga non ho potuto gustare al cinema.

spongebob_piange_a_dirotto

Avevo già letto il fumetto della serie Number One se non ricordo male (ma non riesco a trovarlo su amazon quindi bo) proprio perchè su Doctor Strange, lo ammetto, non sapevo nulla e dovevo prepararmi al film, c’è poco da fare. In realtà il film si discosta dal fumetto, l’inizio è praticamente uguale ma poi le cose sono andate in modo diverso ma sapete una cosa? CHISSENEFREGA! Per una volta non ho nulla da ridire perché questo film mi è piaciuto, mi ha gasato ed è stato bello lo stesso anche non rispettando fedelmente il fumetto.

Io amo Benedict che assieme a Eddie Redmayne è uno dei miei attori preferiti degli ultimi anni e questo sicuramente lo devo alla miniserie tv Sherlock in cui Benedict è il TOP. Devo dire che anche in questo film è stato molto bravo; mi è piaciuto molto all’inizio quando ha dovuto manifestare tutta la sua sofferenza (fisica e mentale) e la rabbia per aver perso l’uso delle mani e la capacità quindi di tornare a fare il suo lavoro, mi è piaciuto quando l’Antico lo ha spedito a viaggiare nelle dimensioni alternative (visto che è tutta opera di fantasia e Benedict ha dovuto fare tutte quelle espressioni facciali non vedendo nulla in realtà!) e mi è piaciuto nelle (poche) parti esilaranti del film.

Mads Mikkelsen purtroppo non è emerso come avrei voluto. Io lo conosco grazie alla serie tv Hannibal in cui è un mostro (in tutti i sensi) della recitazione, credetemi e quindi mi è dispiaciuto molto che qui non abbia potuto esprimere al meglio la sua capacità di attore.

Gli effetti speciali di questo film sono pura magia. I colori sgargianti, i movimenti, i dettagli..se un drogato andava a vedersi questo film al cinema avrebbe avuto la sua dose di funghi allucinogeni semplicemente guardando il film! Spettacolare. In alcune parti mi ha ricordato Inception ovvero quando i grattacieli, le strade, le case, si muovevano, si intrecciavano, si accavallavano, si piegavano.. Wow! Nonostante alcune scene potessero sembrare complicate proprio per questi cambi di prospettiva si è sempre capito tutto, non c’è stata confusione, non ho mai pensato “non ci sto capendo niente” tutto è stato sempre molto chiaro, evidente, comprensibile.

La storia, pur essendo diversa dal fumetto, non mi è dispiaciuta e anzi, fa capire che ci sarà un seguito (se qualcuno aveva dubbi la Marvel alla fine del film, al di là della solita scena in più, ha pure scritto che Doctor Strange ritornerà) e CREDO che nel seguito verranno toccati più aspetti inerenti il fumetto e MIODIONONVEDOLORA!

dumbledore-party-hard-L0X2NcGUlSUqt9wCw-msXg

(ok, questa cosa delle gif mi sta sfuggendo di mano)

La citazione del film che vorrei salvare è la seguente:

We never lose our demons, Mordo.

We only learn to live above them.

Voto attori: 8 su 10 (spicca Benedict Cumberbatch)

Voto grafica/effetti speciali: 10 su 10

Voto trama: 8.5 su 10

Voto finale: 9 su 10

Bene ragazzi, voi avete visto questo film? Vi è piaciuto? Per chi non lo avesse ancora fatto cosa state facendo ancora qui???? Andate a vederlo, SUBITO!

Vi lascio qui il link Amazon se siete interessati: http://amzn.to/2mLA77a

A presto cinefili

erigibbi

©

RECENSIONE: La croce della vita di Valentina Marcone

TITOLO: La croce della vita (Volume I)coeprtina-600x800-1-400x533

AUTORE: Valentina Marcone

EDITORE: Nativi Digitali Edizioni

GENERE: Urban fantasy, paranormal romance

PUBBLICAZIONE: 2015

PREZZO: € 10.00 cartaceo; € 2.98 e-book

PAGINE: 250 p.

Prime righe:

Non mi ero mai sentito così inquieto da quando il mio cuore aveva esalato il suo ultimo battito secoli prima.

Sentivo come una mano premermi dietro il collo e spingermi ad alzarmi dal letto, come se su quel dannato soffitto sopra la mia testa ci fosse un magnete gigante e io fossi l’uomo di latta.

TRAMA:

“La tradizionale famiglia felice con mamma, papà e due figli? Storia vecchia. Molti bambini crescono benissimo con due papà o una mamma single. Io ho avuto un’infanzia splendida e sono crescita con tre uomini, Michele, Gabriel e Raffaele, i Fratelli Sincore, che di angelico hanno solo i nomi. Non mi hanno scelta, né adottata, sono stati praticamente costretti a tenermi con loro e contro ogni aspettativa, invece che mangiarmi, mi hanno amata come una figlia. Esagero? No, sono tre vampiri. Certo, essere la profetica bambina che sigilla la pace tra due razze ha sicuramente aiutato, ma tenermi al sicuro non implicava loro di crescermi e amarmi come invece hanno fatto.

Ah dimenticavo, sono una Furia. – Deva”

RECENSIONE:

Buongiorno lettori e lettrici! Oggi vi parlo di un libro fantasy edito da Nativi Digitali Edizioni che ringrazio per avermi dato l’opportunità di leggerlo! La copertina mi piace molto sia per il simbolo della croce della vita, sia per l’immagine che rappresenta Deva, la protagonista del libro. Il titolo ha la mia approvazione e il mio benestare (mi sento molto parroco della situazione) sia perché è riuscito ad attirare la mia attenzione sia perché è legato alla vicenda di questo primo volume, ma non vi voglio svelare troppo. Un’idea che ultimamente mi sta piacendo molto è leggere una trama che non sia un “semplice” riassunto sommario del libro in terza persona bensì in prima persona! Lo trovo originale! Poi trovarmi scritto, “ah dimenticavo, sono una Furia” come se questa fosse la cosa più normale del mondo, mi ha fatto impazzire! Veniamo al racconto. La storia viene narrata in un primo momento da Michele, il vampiro a cui è stata affidata Deva e colui che ha più capacità oratorie rispetto agi altri due fratelli; poi si ha il point of view di Deva. Se Michele ci sembra sempre composto, Deva è, non solo letteralmente, una furia nel senso più positivo del termine: è impulsiva, è colma di sentimenti ed emozioni, di gioia di vivere, di vivacità e non è mai ferma. Ho apprezzato tutti e tre i vampiri per le loro diverse qualità; Deva non si può non amare, sia da bambina sia da ragazza qual è alla fine del libro. Sono rimasta veramente stupita da questo romanzo. Ero comunque convinta che mi sarebbe piaciuto (da quando ho letto il libro Papà era un bandito sono convinta che i libri di Nativi Digitali non mi deluderanno e anzi, vi esorto a guardare il loro sito e magari leggere un loro libro) ma mi ha letteralmente lasciata a bocca aperta visto che ero assolutamente convinta che le cose non andassero nel modo in cui sono andate!! Non è stato scontato credetemi! Tra l’altro, conscia della fine ormai prossima del libro, continuavo a tenere sotto controllo il tempo rimanente alla fine, tempo che diminuiva sempre più e continuavo a ripetermi “deve succedere anora questa cosa, e questa cosa, manca poco, come ha fatto l’autrice? che ha fatto? che succede?” e zacchete il libro è finito in tutt’altro modo, e niente ragazzi, io non vedo l’ora di leggere il secondo! (Spero vi siate scordati di quella famosa volta in cui in un qualche articolo ho detto “basta serie per un po’”. Ho tenuto duro un mese. Forse).

Voto copertina: 4 su 5

Voto titolo: 4 su 5

Voto racconto: 4 su 5

Voto finale: 4 su 5

Bene lettori, che dite? Pensate di leggere questa saga? Io vi terrò aggiornati con i prossimi libri ovviamente!

Sono affiliata ad Amazon, se siete interessati al libro potete cliccare qui, mi aiuterete a sostenere il blog, grazie lettori!

A presto Vampiri e Furie

eri gibbi

©

RECENSIONE: L’erede della luce di Luca Rossi

TITOLO: L’erede della luce (Vol. 2 de I rami del tempo)luca-rossi-lerede-della-luce-800x1200-140k

AUTORE: Luca Rossi

EDITORE: Self-publishing

GENERE: Fantsy

PUBBLICAZIONE: 2014

PREZZO: € 13.00 cartaceo; € 0.99 e-book

PAGINE: 187

Prime righe:

REGNO DI ISK

2000 ANNI PRIMA

Un raggio di sole le accarezzò il viso. Lil sollevò le palpebre, guardandosi attorno. Si trovava su un comodo materasso di piume incorniciato dalla struttura di un letto in legno scuro. La stanza era piccola e povera, arredata solo con una sedia, un armadio e un tavolino con una boccetta d’inchiostro, dei pennini e una pergamena. È la stanza di un uomo, pensò tra sé.

TEASER:

Gli uomini in viola osservavano impassibili le effusioni tra le due. Nell’altro gruppo, invece, il giovane mago Ilis le sbirciava di sottecchi cercando di non farsi notare da Milia.

Sì, sono pronta, rispose Lil, andrei ovunque con te.

La sacerdotessa allontanò leggermente la giovane da sé e pronunciò: Elai zamat strin magai sdrena!

Il cortile cominciò a ruotare, diventando sempre più grande.

Gli uomini in viola le guardarono sorpresi, alcuni con le dita puntate verso di loro. Aleia era incuriosita, Obolil appariva furibondo e tutti gli altri esterrefatti.

TRAMA:

Dopo essere tornata indietro nel tempo per salvare l’isola di Turios e ricucire il tessuto temporale, Lil, in fin di vita, viene curata nell’antico villaggio dei suoi avi, la cui ribellione scatena la pesante rappresaglia dell’esercito reale. Rimasta sola e separata dalla sacerdotessa Miril, sua guida e compagna, si trova di fronte a una scelta impossibile: rinunciare alla propria vita e a quella di tutti gli abitanti del suo mondo salvando i rivoltosi o assistere impassibile al loro sterminio. Intanto Miril è tenuta prigioniera nel Palazzo Reale dei nemici, dove tutti i suoi poteri sono inefficaci contro una magia ben più antica e potente della sua, e dove, per riguadagnarsi la libertà, dovrà superare una serie di prove mortali nelle quali il pericolo maggiore è rappresentato da se stessa. Nel futuro, la bellissima regicida Milia attende mestamente la sua esecuzione nel regno stravolto dai cambiamenti della regina Aleia, capace in poco tempo di ridare lustro e importanza al trono e conquistare il popolo. La nuova Isk, però, è minacciata dagli sconvolgimenti messi in moto dal mago Aldin, tanto da costringere la sovrana a guidare una pericolosa spedizione nel passato. Le modifiche temporali scatenano tuttavia degli effetti sempre diversi, portando Lil a spingersi ben oltre il limite nell’utilizzo dei suoi poteri magici, al punto da abusarne e attirare persino l’attenzione di chi detiene il potere assoluto sull’evoluzione dei pianeti. Nel nucleo centrale del governo della Federazione dei Mondi, il Presidente Molov non perde tempo a decretare la più grave delle punizioni per chi si è reso colpevole dell’uso di un potere che si credeva scomparso da millenni.

RECENSIONE:

Buongiorno lettori! Oggi ritorno con il II volume della serie I rami del tempo, scritto da Luca Rossi che ringrazio per avermi inviato anche questo libro. La copertina mi piace ma senza entusiasmarmi troppo. Il titolo mi ha intrippato fin da subito, ma ora che ho finito il libro mi chiedo cosa c’entri con il romanzo. Ora, vi confesso che ho letto questo libro principalmente in tarda serata, prima di andare a letto, e mi sto quindi chiedendo se non mi fossi persa qualcosa..ma non penso! La sinossi secondo me è troppo lunga e spiega fin troppe cose! Voglio dire, se io l’avessi letta prima di intraprendere la lettura del libro, mi avrebbe fatto degli spoiler! Non mi danno fastidio ma insomma, non si fa! Veniamo al racconto. Questo libro mi è piaciuto di più dell’altro per il semplice fatto che il lato porno è stato lasciato abbastanza, se non del tutto, in disparte. Devo dire però che non mi ha entusiasmato come l’altro. Mi dispiace dirlo ma in alcuni punti ero proprio annoiata tanto che facevo fatica a proseguire nella lettura! Inizialmente ho fatto fatica ad adattarmi e capirmi perché la narrazione viene fatta principalmente da Lil e Miril se non in due o tre capitoli in cui prende parola Aleia, prima consorte e ormai regina del defunto re Beanor; a parte questo alternarsi di punti di vista tra Lil e Miril, il problema era che la narrazione (giustamente) vagava dal passato al presente e facevo fatica a recuperare ogni volta le informazioni inerenti la protagonista, voce narrante del capitolo, e l’epoca in cui i fatti si stavano svolgendo. In ogni caso, anche questo libro è scritto bene, non ci sono errori ortografici, non ci sono ripetizioni, la lettura di per sé è scorrevole a parte alcuni tratti un po’ più lenti e mi è sicuramente piaciuto di più del I volume!

Voto copertina: 3 su 5

Voto titolo: 2.5 su 5

Voto racconto: 3.5 su 5

Voto finale: 3 su 5

Bene ragazzi che dite? Pensate di iniziare a leggere questa serie? Vi ispira? Fatemi sapere!

Sono affiliata ad Amazon, se vi interessa il libro potete cliccare qui, in questo modo mi potete aiutare a sostenere il mio blog, grazie lettori!

A presto lettori

eri gibbi

©

RECENSIONE: Attrazione di sangue di Victory Storm

TITOLO: Attrazione di sangue (I volume serie Trilogia di sangue)copertina-1875x2500

AUTORE: Victory Storm

EDITORE: Elister Edizioni

GENERE: Fantasy

PUBBLICAZIONE: 2015

PREZZO: € 2.99 e-book

PAGINE: 282

Prime righe:

16 novembre 2011

«Vera Campbell».

Annuii.

«Diciassette anni. Capelli e occhi castani, viso pallido, non particolarmente alta, fin troppo esile… Insomma, insignificante» osservò la madre superiora con un tono carico di disprezzo, facendo scorrere lo sguardo sul mio corpo in piedi davanti a lei, teso come una corda di violino.

TEASER:

«E tu per me non sei mai stata una semplice zia, ma una vera mamma a cui voglio un mondo di bene» la confortai abbracciandola forte, mentre le lacrime mi riempivano gli occhi.

«Ho paura, Vera. Non voglio perderti» sibilò tra i miei capelli, stringendomi ancora più forte.

«Non mi perderai, però devo scappare. Lo capisci? Non posso permettere all’Ordine della Croce Insanguinata di far del male a Jack o…»

«Ma è un vampiro!» m’interruppe lei.

TRAMA:

Vera ha appena scoperto l’esistenza dei vampiri e ora deve scappare. In una fuga tra Dublino e Londra, Vera si ritrova preda di una specie sanguinaria e feroce, perchè nel suo sangue si nasconde l’arma per distruggere la razza vampira. A darle la caccia è Blake, uno dei vampiri più anziani e forti al mondo, ma uno strano destino è in serbo per loro. Quello che doveva essere uno scontro tra il bene e il male, si rivelerà una strana e dirompente attrazione che cambierà le sorti della loro vita, svelando i segreti che si celano nel passato di entrambi. 

RECENSIONE:

Buongiorno lettori e lettrici! Oggi anche in Galles è una splendida giornata! Esultate per me! Ringrazio la Elister Edizioni per avermi dato la possibilità di leggere questo libro! Allora, la copertina non mi piace e oltre a questo, proprio non riesco a capirne il senso visto che nel libro la protagonista non è mai apparsa con un vestito elegante su una scala immensa! Il titolo è azzeccatissimo perché tra i due protagonisti non c’è una semplice attrazione che potrebbe colpire due persone comuni, ma ANCHE un’attrazione di sangue, nel senso più letterale del termine. La trama secondo me racconta anche troppo. Per carità, finché procedevo nella lettura mi immaginavo che tra Vera e Blake fosse nato qualcosa ma almeno all’inizio il dubbio ce lo avevo e invece la trama vi fa capire subito che tra i due nasce qualcosa. Veniamo al racconto. Devo dirvi che ero in astinenza da storie di questo tipo, ho smesso di guardare Vampire Diaries secoli fa, e per caso ho visto Twilight in tv (non ho mai letto i libri) e da allora non ho più toccato storie con vampir. Per questo ho deciso di leggere questa trilogia, buttando all’aria i miei piani di “per un pezzo non leggerò più saghe di mia spontanea volontà” (a causa de La Torre Nera che mi ha spezzato il cuore in mille mila pezzi per poi passarci sopra con tre tir che hanno fatto avanti e retro mille e una volte). Come sempre divago. Cercavo di dirvi che questo libro mi è piaciuto! Non vi nego che per alcuni tratti o in alcuni punti mi ha ricordato Twilight (no, non ci sono vampiri che luccicano) ma sinceramente la cosa non mi ha dato fastidio. Il libro mi ha catturato fin dall’inizio. Mi sono resa conto che ogni tanto il mio spirito ha bisogno di leggere libri in cui la protagonista è la solita sfigata di turno presa in giro da tutti e di cui OVVIAMENTE il più figo, dannato, forte, atletico (vampiro) del libro perde la testa. Tralasciamo il momento in cui finisco il libro e mi rendo conto che non sono una vampira e sono ancora la solita sfigata di turno ma, dettagli. Amo questo genere di libri, mi fanno tornare adolescente, che alla soglia dei 26 anni con idee in testa tutt’altro che chiare, è molto importante, e mi fanno un po’ sognare. Ecco forse spiegato il perché io ami così tanto il mondo magico, mi distoglie da quelli che sono i veri problemi che mi circodano; a dire il vero lo fanno tutti i libri che leggo. Ok, ho divagato. Ancora. Per quanto riguarda lo stile, il libro è scritto bene, non ci sono errori, se non rari errori di battitura e la lettura è scorrevolissima. Mi sono piaciuti i dialoghi, i pensieri e scoprire l’origine dei due protagonisti che non avevo capito appieno. Insomma, se vi piacciono le storie d’amore vampirische con azione e suspence, ve lo consiglio!

Voto copertina: 2 su 5

Voto titolo: 5 su 5

Voto racconto: 4 su 5

Voto finale: 4 su 5

Bene ragazzuoli, a voi piacciono le storie vampirische? Pensate di leggere questo libro? Fatemi sapere!

Sono affiliata ad Amazon, se il libro vi può interessare cliccate qui, in questo modo mi potete aiutare a sostenere il mio blog, grazie lettori!

A presto vampiri

eri gibbi

©

NUOVE USCITE

Visto che siamo a metà mese ormai e che la mia casella di posta è invasa dalle mail delle case editrici vi comunico qualche nuova uscita libresca!

TITOLO: La vedova nera

AUTORE: Daniel Silva

EDITORE: Harper Collins

GENERE: Thriller

PUBBLICAZIONE: 16 marzo 2017

PREZZO: € 18.90 cartaceo; € 9.99 e-book

SINOSSI:

Gabriel Allon, leggendaria spia e capace restauratore, sta per diventare il nuovo capo dell’intelligence israeliana, ma proprio alla vigilia della promozione un sanguinoso attentato dell’Isis nel cuore di Parigi richiede la sua presenza sul campo un’ultima volta: il governo francese è in difficoltà e ha chiesto il suo aiuto per eliminare il responsabile della strage prima che colpisca di nuovo. Si tratta di un terrorista noto come il Saladino, così sfuggente che di lui non si conosce nemmeno la nazionalità. La sua rete di contatti è protetta da un sofisticato sistema di crittografia che gli permette di comunicare in assoluta segretezza, talmente così impenetrabile da non lasciare ad Allon altra scelta che infiltrare un agente in quella che è senza dubbio l’organizzazione più pericolosa che il mondo abbia mai conosciuto. Natalie Mizrahi, medico brillante e donna bellissima, dovrà fingere di essere una cellula dormiente dell’Isis, una bomba a orologeria pronta a esplodere… una vedova nera assetata di sangue. La missione da portare a termine è delicata e pericolosissima, e la porterà dalle irrequiete banlieu parigine all’isola di Santorini e al mondo brutale del nuovo califfato, fino ad arrivare a Washington D.C., dove il Saladino sta organizzando un’apocalittica notte di terrore destinata a cambiare il corso della storia.

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2n4dkal

Link Amazon per e-book: http://amzn.to/2n4athu

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: Anima divina (III volume Covenant Serie)

AUTORE: Jennifer L. Armentrout

EDITORE: Harper Collins

GENERE: Fantasy

PUBBLICAZIONE: 16 marzo 2017

PREZZO: € 16.00 cartaceo; € 6.99 e-book

SINOSSI:

Alexandria non sa se ce la farà ad arrivare viva al suo diciottesimo compleanno e al fatidico Risveglio. Il fanatico Ordine di Thanatos, a lungo dimenticato, la sta cercando per eliminarla, e se il Consiglio dovesse scoprire cosa è successo davvero durante l’attacco al Covenant dello stato di New York, la sua sorte sarebbe ugualmente segnata. E così pure quella di Aiden, la Sentinella di sangue puro che farebbe di tutto per proteggerla. Non solo: ogni volta che si “allena” con Seth, il primo Apollyon, le compare sulla pelle un nuovo simbolo della speciale natura divina che li lega indissolubilmente e cresce il rischio di anticipare il momento del Risveglio, con conseguenze inimmaginabili e forse persino devastanti. Come se non bastasse, all’improvviso una rivelazione sconvolgente cambia ogni cosa e Alex, intrappolata tra sentimenti e necessità, impara a proprie spese di chi si può davvero fidare… e chi, invece, l’ha ingannata fin dall’inizio. Quando gli dei si riveleranno e la loro collera si scatenerà, in pochi sopravvivranno. E solo chi rimane saprà se davvero l’amore può sconfiggere il destino.

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2mF0xIM

Link Amazon per e-book: http://amzn.to/2lVUEtj

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: Le buone intenzioni

AUTORE: Kate Tempest

EDITORE: Frassinelli

GENERE: Narrativa

PUBBLICAZIONE: 28 marzo 2017

PREZZO: € 18.50 cartaceo

SINOSSI:

Tutto inizia dentro una macchina che sta lasciando Londra con a bordo due ragazze, Harry e Becky, un ragazzo, Leon, e una borsa piena di soldi. Stanno scappando. Becky è una ballerina che per arrotondare fa la massaggiatrice e sta scappando dal mondo vuoto di sentimenti e pieno di cocaina dello spettacolo, dagli incontri notturni negli alberghi, dalla gelosia asfissiante del suo ragazzo. Harry, invece, spaccia cocaina, di giorno ai manager degli uffici di Londra centro, di sera alle stesse feste della Londra glamour in cui Becky cerca di conoscere qualcuno di importante. Harry scappa dalla cocaina, dai giri pericolosi e violenti in cui, chi fa un lavoro come il suo, inevitabilmente finisce. Leon è il “miglior amico e il socio in affari di Harry”. E anche lui scappa dalla strada, dalla famiglia, da una vita che non sopporta più. E tutti e tre scappano dalle loro ambizioni frustrate, dalle loro famiglie ingrigite, dalle loro vite precarie, dalla noia senza redenzione di Londra Sud, il posto che hanno sempre chiamato “casa”. 

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2mmUbMp

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: Non ti lascerò cadere (sequel di Sei in ogni mio respiro)

AUTORE: Jessica Park

EDITORE: Sperling & Kupfer

GENERE: Narrativa rosa

PUBBLICAZIONE: 28 marzo 2017

PREZZO: € 17.90 cartaceo

SINOSSI:

Dopo aver affrontato il proprio inferno personale, Blythe McGuire può finalmente guardare in faccia il suo futuro che è inevitabilmente intrecciato con quello dei fratelli Shepherd. Con Chris condivide un’incredibile storia d’amore e con Sabin un’intensa amicizia che sta diventando ogni giorno più complicata e presto verrà messa alla prova. Perché ora è Sabin che rischia di annegare, sopraffatto da un passato difficile che ancora lo ossessiona. Il suo tormento minaccia di trascinare tutti e tre in acque pericolose. E anche se Blythe è riuscita a superare il proprio dolore e salvare se stessa, salvare Sabin potrebbe essere, per lei, la sfida più grande di sempre.

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2n4lqzI

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: Passenger

AUTORE: Alexandra Bracken

EDITORE: Sperling & Kupfer

GENERE: Narrativa

PUBBLICAZIONE: 28 marzo 2017

PREZZO: € 14.50 cartaceo rigido; € 8.05 cartaceo flessibile; € 5.50 e-book

SINOSSI:

In una terribile notte, la giovanissima Etta Spencer perde tutto quello che conosce e ama. Catapultata all’improvviso in un mondo sconosciuto, ha un’unica certezza: non ha viaggiato per chilometri, bensì per secoli. La sua famiglia, infatti, possiede la capacità di viaggiare nel tempo. Un’abilità di cui lei ha sempre ignorato l’esistenza. Fino a ora. Passeggera a sorpresa su una nave nel bel mezzo dell’oceano, e disposta a tutto per ritornare alla propria epoca, Etta inizia una straordinaria avventura attraverso secoli e continenti, in compagnia di Nicholas, giovane capitano della nave, alla disperata ricerca di un oggetto misterioso e di inestimabile valore, in grado di salvare il suo futuro. Ma i tentativi di Etta per trovare la strada di casa non fanno che trascinarla sempre più a fondo. Per sopravvivere dovrà imparare a navigare tra spazio e tempo, tradimento e amore.

Link Amazon per cartaceo rigido: http://amzn.to/2lWrmLd

Link Amazon per cartaceo flessibile: http://amzn.to/2mV2fYw

Link Amazon per e-book: http://amzn.to/2lWogHg

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: L’amore addosso

AUTORE: Sara Rattaro

EDITORE: Sperling & Kupfer

GENERE: Narrativa

PUBBLICAZIONE: 21 marzo 2017

PREZZO: € 16.90 cartaceo; € 9.99 e-book

SINOSSI:

Una giovane donna attende con ansia fuori da una stanza d’ospedale. È stata lei ad accompagnare lì d’urgenza l’uomo che ora è ricoverato in gravi condizioni. È stata lei a soccorrerlo in spiaggia, mentre passava per caso, dice. Non dice – non può farlo – che invece erano insieme, che sono amanti. Lo stesso giorno, in un’altra ala dell’ospedale, una donna è in attesa di notizie sul marito, vittima di un incidente d’auto. Non era con lui al momento dell’impatto; non era rintracciabile mentre la famiglia, da ore, cercava di mettersi in contatto con lei. E adesso, quando la informano che in macchina con il marito c’era una sconosciuta, non sembra stupita. La prima donna è Giulia. La seconda è ancora Giulia. E il destino, con la sua ironia, ha scelto proprio quel giorno per fare entrare in collisione le due metà della sua vita: da una parte, quella in cui è, o sembra, una moglie fortunata e una figlia devota; dall’altra, quella in cui vive di nascosto una passione e sfugge al perbenismo di sua madre e alle ipocrisie. Un segreto perseguita Giulia e fa di lei un essere   tormentato e unico, luminoso e buio.

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2n4pMH4

Link Amazon per e-book: http://amzn.to/2mVb8S5

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: Le stanze dei ricordi

AUTORE: Jenny Eclair

EDITORE: Sperling & Kupfer

GENERE: Narrativa

PUBBLICAZIONE: 14 marzo 2017

PREZZO: € 18.90 cartaceo; € 9.99 e-book

SINOSSI:

Londra, Kennington Road. La grande casa georgiana al numero 137 è in vendita. Tanto affollata un tempo, ora è solo un nido vuoto, troppo grande per una donna sola. E così Edwina Spinner, ex artista e illustratrice, ha deciso di andarsene. Mentre conduce l’agente immobiliare di stanza in stanza, uno a uno affiorano i ricordi. La mente di Edwina torna a cinquant’anni prima, quando si era trasferita lì dopo le nozze, giovanissima, con il suo grande amore. Torna ai suoi bambini, gemelli scalmanati, e al figlio acquisito che l’ha sempre detestata. Man mano che la casa rivela i suoi segreti, Edwina è costretta a fare i conti con il passato, fino al ricordo di quella notte che ha travolto per sempre le sorti della sua famiglia. Ma quella di Edwina è solo una versione parziale. Per scoprire davvero tutta la verità, dovrà affrontare l’unica persona che non avrebbe voluto rivedere mai più.

 

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2noqr3i

Link Amazon per e-book: http://amzn.to/2n4sNHr

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: Una perfetta sconosciuta

AUTORE: Alafair Burke

EDITORE: Piemme

GENERE: Thriller

PUBBLICAZIONE: 14 marzo 2017

PREZZO: € 18.50 cartaceo; € 9.99 e-book

SINOSSI:

Immagina che la polizia arrivi a casa tua e ti mostri una foto in cui tu – con i capelli di quel tuo rosso inconfondibile, il tuo cappotto blu – stai baciando un uomo. Peccato che quell’uomo sia stato trovato morto trentuno ore prima, e tu non ricordi di averlo mai baciato. Anzi, lo conoscevi appena. Era il tuo nuovo capo, l’uomo che ti aveva dato in gestione la galleria per conto di un misterioso proprietario. Il lavoro dei tuoi sogni: ti era sembrato troppo facile, troppo bello per essere vero. Eppure tutto era andato liscio, la galleria esisteva davvero, avevi firmato un contratto regolare. Adesso, però, guardando quella foto capisci che non c’era niente di regolare. Niente di facile. Perché là fuori qualcuno sta cercando di incastrarti, anche se non riesci a immaginare il motivo. Qualcuno che sa molte cose di te. E che forse ti è molto vicino… In questo thriller in cui nulla è come sembra, Alice Humphrey vede crollare intorno a sé, come un castello di carte, ogni certezza. Compresa quella più importante: la sua stessa innocenza.

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2mVjuJs

Link Amazon per e-book: http://amzn.to/2mVgNYl

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: L’universo nei tuoi occhi

AUTORE: Jennifer Niven

EDITORE: De Agostini

GENERE: Narrativa

PUBBLICAZIONE: 21 marzo 2017

PREZZO: € 14.90 cartaceo; € 6.99 e-book

SINOSSI:

Jack ha 16 anni, si è esercitato per anni nell’impossibile arte di conoscere tutti senza conoscere davvero nessuno, di farsi amare senza amare a propria volta. Ma le cose prendono una piega inaspettata quando Jack vede per la prima volta Libby. Libby che non è come le altre ragazze. Libby che porta addosso tutto il peso dell’universo: un passato difficile e tanti, troppi chili per farsi accettare dai suoi compagni. Jack prende di mira Libby in un gioco crudele, un gioco che spedisce entrambi in presidenza. Libby però non è il tipo che si lascia umiliare, e il suo incontro con Jack diventa presto uno scontro. Al mondo non esistono due tipi più diversi di loro. Eppure… più Jack e Libby si conoscono, meno si sentono soli. Perché ci sono persone che hanno il potere di cambiare tutto. Anche una vita intera.

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2n4xMb7

Link Amazon per e-book: http://amzn.to/2mVeRyT

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: Le cose che abbiamo perso nel fuoco

AUTORE: Mariana Enriquez

EDITORE: Marsilio

GENERE: Narrativa

PUBBLICAZIONE: 16 marzo 2017

PREZZO: € 16.50 cartaceo; € 9.99 e-book

SINOSSI:

Piccoli capolavori di realismo macabro che mescolano amore e sofferenza, superstizione e apatia, compassione e rimpianto, le storie di Mariana Enriquez prendono forma in una Buenos Aires nerissima e crudele, vengono direttamente dalle cronache dei suoi ghetti e dei quartieri equivoci. Sono storie che emozionano e feriscono, conducendo il lettore in uno scenario all’apparenza familiare che si rivela popolato da creature inquietanti. Vicini che osservano a distanza, gente che sparisce, bambini assassini, donne che s’immolano per protesta. Quello di Mariana Enriquez è un mondo dove la realtà accoglie le componenti più bizzarre e indecifrabili della natura umana, e dove il mistero e la violenza convivono con la poesia.

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2n4CMw9

Link Amazon per e-book: http://amzn.to/2mVjwAG

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: Don Ponzio Capodoglio

AUTORE: Giorgio Pressburger

EDITORE: Marsilio

GENERE: Narrativa

PUBBLICAZIONE: 16 marzo 2017

PREZZO: € 19.00 cartaceo; € 9.99 e-book

SINOSSI:

Nel momento in cui la Romania ancora socialista, in base a un accordo internazionale poco pubblicizzato, lo “vende” alla Germania Federale in quanto cittadino di supposte origini sassoni (ad onta delle varie versioni del suo cognome, che sembrano rimandare piuttosto all’area mediterranea), il nobile spiantato e ingegnere Ponzio Capodoglio, allampanatissimo, viene preso da un’insana mania: vuole conoscere, a tutti i costi, le proprie origini. Comincia così – in compagnia dell’enorme moglie Sieglinde e del gatto Fiocco di Neve, e inseguito (e talvolta preceduto) dall’ambiguo spione-letterato Negrescu – una quantità di viaggi ed esplorazioni che lo portano ai quattro angoli del mondo: rimedierà delusioni, arresti, sguaiate derisioni, espulsioni, bastonate, denunce. E alla fine concluderà che quello dell’origine altro non è che un mito maligno, foriero solo di guai. Appoggiandosi parodisticamente al Don Chisciotte cervantino (ma anche a Rabelais, a Sterne, a tutta la gloriosa tradizione del romanzo parossistico), Giorgio Pressburger dà vita a un romanzo turbinoso, folle e divertentissimo, nel quale sono allegramente spedite gambe all’aria tutte le convenzioni romanzesche.

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2mVbuIa

Link Amazon per e-book: http://amzn.to/2nj2vlb

 

Bene lettori, che dite di tutte queste novità libresche? C’è qualche libro che vi ispira e che avete aggiunto alla vostra wishlist? Fatemi sapere con un commento!

A presto readers,

erigibbi

©