NUOVE USCITE per PIEMME

Lettori vi aggiorno con altre novità in casa Piemme:

  • La donna di Einstein di Marie Benedict: C’è un personaggio nella vita di Albert Einstein senza il quale la sua storia – e la nostra – non sarebbero quello che sono. Fu il suo più grande amore, ma anche qualcosa di più: la donna che lo ispirò, lo incoraggiò e lo aiutò a concepire quella formula che avrebbe cambiato il mondo. Mitza Maric era sempre stata diversa dalle altre ragazzine…. Appassionata di numeri, fu la prima donna a iscriversi a fisica all’università di Zurigo, più interessata a quello che non a sposarsi come la maggior parte delle sue coetanee. E quando a lezione incontrerà un giovane studente di nome Albert Einstein, la vita di entrambi prenderà la strada che era fin dall’inizio scritta nel destino. La loro sarà un’incredibile unione di anime e menti, un amore romanzesco e tormentato, destinato a finire e, allo stesso tempo, a restare nella storia. 
  • La vita è così di Dalila Di Lazzaro: Dalila Di Lazzaro, autrice di bestseller che hanno appassionato e commosso migliaia di lettrici, torna con un racconto intenso e struggente, che attraverso riflessioni, aforismi, schegge di pensiero offre ispirazioni per superare le tante piccole e grandi crisi di ogni esistenza: una sconfitta professionale, una malattia, il tempo che passa, la perdita di una persona cara, la fine di un’amicizia, la morte di un animale a cui si era molto affezionati. Come sostiene Dalila: “La vita è breve, proprio come una crisalide che diventa solo per un attimo una lieve farfalla: ci riempie di leggerezza e colori, e un attimo dopo scompare nel nulla“. Non ha dunque senso affannarsi per cose futili e senza importanza, non ha senso irritarsi, vendicarsi, serbare rancore o vivere di rimpianti; dobbiamo invece custodire a ogni costo quella pace del cuore che ci fa reagire nelle avversità, e trovare energia in una rete positiva di relazioni: con noi stessi, con gli altri e l’intero universo.
  • Fate presto e mirate al cuore di Aldo Costa: Serena Ainardi non è mai stata un bersaglio facile. Sostituto procuratore in una grande città, è sotto scorta dal giorno in cui una squadra di killer professionisti l’ha quasi uccisa nel corso di un’escursione in alta montagna. Ora l’istruttoria in cui è imputata la “Spa”, una società criminale ben organizzata, sta per essere chiusa, e la Ainardi è più che mai nel mirino. Il compito di eliminarla tocca a Salvatore Nicosia, responsabile del braccio armato della “Spa”. Ha un’unica direttiva: deve sembrare un incidente. Per questo il killer si intrufola nella vita della donna, cercando di scoprire le sue abitudini, le sue passioni e le sue debolezze. L’unica debolezza di Serena ha un nome: Lorenzo Cremona, ex professore, ex imputato della donna e, ora, suo amante. I momenti che trascorre con lui, infatti, sono gli unici in cui Serena abbassa la guardia.  Un giorno, però, tutto cambia. Finiscono le fughe d’amore e gli straordinari al lavoro, cessano gli incarichi. Bastano pochi controlli a Nicosia per comprendere che la natura sta agendo in sua vece: Serena è seriamente malata. Una fine nota, quindi. Se non fosse che in un magistrale gioco di specchi ogni alleanza verrà ribaltata, ogni certezza messa in dubbio. E persino la morte sarà considerata un’alternativa migliore della verità.
  • iBoy di Kevin Brooks: Prima dell’incidente che lo ha mandato in coma, Tom Harvey era un ragazzo come tanti. Ma ora si è risvegliato con il potere di sapere e vedere tutto. I frammenti di iPhone che sono rimasti nel suo cervello lo hanno trasformato in un super computer, una sorta di mente artificiale iperconnessa. Tom può arrivare ovunque, tutte le risposte a domande che non sa nemmeno di aver posto sono già lì, nella sua testa. E dopo aver scoperto della violenza subita da Lucy, la ragazza di cui è innamorato, Tom usa i suoi poteri per punire le gang che dettano legge nel quartiere. Ma qual è il confine tra giustizia e vendetta?
  • GOTHAM CITY di Simone Di Meo: Escono in moto per compiere le famigerate “stese”: sparano con pistole e mitra, a caso, in pieno giorno per seminare il terrore. Uccidono senza pietà barboni, immigrati o anche solo chi rifiuta di offrire una sigaretta. Inondano di cocaina a basso costo il centro di Napoli. Spendono cifre da capogiro nei locali più alla moda della città, dove si sballano di alcol e droga. Parcheggiatori abusivi e prostitute sono i loro occhi e le loro orecchie. Sono divisi in gruppi, distinti dai tatuaggi, come le bande di latinos. Hanno riti di affiliazione crudeli, loro codici di comportamento e nessuna regola morale. Hanno riempito il vuoto lasciato dai vecchi boss della camorra, decaduti o in prigione. Vogliono prendersi Napoli, il traffico di droga, tutto. Sono poco più che bambini. Frutto di un accurato lavoro d’inchiesta sul campo, di interviste “off the record” dell’autore a baby boss, anziani camorristi, investigatori, e da una profonda conoscenza delle carte processuali, questa è una storia tremendamente reale. I personaggi hanno nomi inventati, ma le situazioni in cui si muovono sono tutte vere. Di fantasia c’è quel poco che basta per riempire i vuoti di una realtà che supera l’immaginazione. È la storia del delirio di onnipotenza di un clan di ragazzi in una sanguinosa faida di camorra, che ha trascinato un’intera città nelle atmosfere cupe di Gotham City. Ma senza supereroi.
  • Non sarà sempre così di Luigi Celeste: Ci sono molte strade che portano all’inferno, per uscirne pochissime. E se all’inferno ci sei nato, quasi nessuna. Luigi respira povertà, emarginazione e violenza da quando era bambino. Il padre, che entra ed esce dal carcere, riversa sulla moglie ossessioni e frustrazioni, massacrandola di botte davanti ai bambini. Una spirale sempre più pericolosa. Disgustato da lui, ma bisognoso del suo ruolo, solo e arrabbiato, Luigi trova il calore della famiglia che non ha in un gruppo di skinhead. L’appartenenza a un branco, il rito, la possibilità di sfogare contro “i nemici” la rabbia che ha dentro, lo affascinano. Poi, un giorno, come in una tragedia greca, succede quello che tutto fa apparire quasi inevitabile. Per salvare la madre e il fratello dall’ennesimo assalto paranoico del padre, Luigi lo uccide. Se non lo avesse fatto, ci sarebbe stato quello che oggi si chiama femminicidio. Per lui si aprono le porte del carcere. Prima San Vittore, la lotta per la sopravvivenza. Poi Opera, una tomba per i vivi. Bollate, dove approda, al confronto è il paradiso. Proprio dal fondo, dal posto dove meno te lo aspetti, Luigi inizia la sua risalita. A momenti il passato, che non fa sconti a nessuno, lo rincorre per riportarlo all’inferno. Ma c’è un mantra che Luigi ha fatto suo, un grido di battaglia per replicare a ogni colpo del destino: Non sarà sempre così.
  • Io non ti conosco di S.J.Watson: Da quando sua sorella Kate è morta, aggredita a Parigi da uno sconosciuto, la vita di Julia Plummer non è più la stessa: la stabilità che si era conquistata è in pericolo, e lei sente il richiamo del suo vecchio insidioso nemico, l’alcol. L’unica persona con cui Julia può parlare di Kate è Anna, la coinquilina di Parigi, la persona che forse conosceva Kate meglio di tutti. È lei a confidarle una cosa che nessuno sa: Kate si divertiva a vivere mille vite. Andava on-line fingendosi una persona diversa ogni volta, conosceva uomini, li incontrava. Così, Julia non resiste alla tentazione e, usando le credenziali della sorella, decide di provarci anche lei, e vivere per una volta la vita, almeno quella virtuale, di Kate, per capire cosa può esserle successo. È così che, protetta dal nome falso di Jayne, Julia contatta Lukas, uno degli ultimi amanti di sua sorella. All’inizio, lo tratta con sospetto, poi pian piano tra i due nasce qualcosa che Julia scambia per amore. Finché, quando Lukas comincia a cambiare, Julia sarà costretta a domandarsi se le mani che adesso la toccano, con dolcezza ma anche con violenza, non siano le stesse che hanno fatto del male a sua sorella…
  • Cigni forever di Lia Celi: Ci mancava solo questa, la palestra delle Swans si è allagata e la squadra ha perso ogni cosa: palloni, attrezzature, ma soprattutto un posto dove allenarsi. Per fortuna Tank ha la soluzione in tasca: poco lontano c’è un centro per anziani dove le ragazze possono trovare una casa temporanea. E tra lezioni di tango e incredibili posizioni yoga, da tutti quei “nonni” Eva e le altre impareranno anche un’importante lezione.
  • Valentina e il mondo dei cuccioli di Angelo Petrosino: Ciao, sono Valentina! Oggi ho portato la mia gatta Alice dal veterinario e ho scoperto che c’è una nuova dottoressa di nome Francesca! È molto gentile, e siamo diventate subito amiche. Così ho deciso di andare a darle una mano e ho conosciuto tanti cuccioli come il simpatico furetto Lampo, l’avventurosa tartaruga Ernestina e il dolce micio Graffio.

Bene amici c’è qualche libro che vi ispira? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il mio link sovrastante oppure da qui: http://amzn.to/2oDpsz8]

Annunci

NUOVE USCITE per Piemme

Lettori vi aggiorno su alcune nuove uscite firmate Piemme, troverete libri per ragazzi/adulti ma anche per bambini!

  • The Tower. Il millesimo piano di Katharne McGee: Manhattan, 2118. New York è diventata una torre di mille piani, ma le persone non sono cambiate: tutti vogliono qualcosa, e tutti hanno qualcosa da perdere. La spregiudicata Leda, che brama una droga che non avrebbe mai dovuto provare e un ragazzo che non avrebbe mai dovuto toccare. La viziata Eris, che dopo aver perso tutto in un istante vuole risalire, ma presto comincerà a chiedersi quale sia veramente il suo posto. L’intraprendente Rylin, che un lavoro ai piani alti trascinerà in un mondo – e in una relazione – mai immaginati: la nuova vita le costerà quella vecchia? Il geniale Watt, che può arrivare ai segreti di ciascuno e, quando viene assunto per spiare una ragazza, si troverà imprigionato in una rete di bugie. E sopra tutti, al millesimo piano del Tower, vive Avery, disegnata geneticamente per essere perfetta. La ragazza che sembra avere ogni cosa, tormentata dall’unica che non dovrebbe nemmeno desiderare…. [se siete interessati al libro cliccate qui]
  • Quel che conta davvero di Francesco Alberoni: Noi tutti ci domandiamo che cosa è bene e che cosa è male, che cosa è giusto fare, che cosa dobbiamo considerare virtù e che cosa vizio, quale sia la nostra mèta. E vorremmo trovare un ancoraggio sicuro, un ragionamento rigoroso, una guida. Eppure, nel mondo moderno pare non esserci nulla di simile. La gente non crede più che Dio in persona abbia scritto le sue leggi immutabili su tavole di pietra; non crede nemmeno che le leggi morali siano scritte in modo indelebile nella mente e nel cuore dell’essere umano. Le norme morali cambiano da società a società, e si modificano nel corso della storia. Il guerriero antico considerava altamente etico fare scorrerie e riportare la testa degli avversari uccisi. I romani trovavano dignitoso e meritevole trascinare in catene i capi degli eserciti sconfitti per sgozzarli sulla pubblica piazza. A noi pare inutile, crudele e meschino. Gli inquisitori torturavano le streghe e poi le bruciavano sul rogo, convinti di agire nel nome di Dio. Noi ne siamo inorriditi. La varietà dei costumi, le loro trasformazioni nel tempo ci hanno dimostrato che non esiste un diritto naturale. La natura non prescrive niente, conosce solo la legge della sopravvivenza. Anche noi, nonostante la nostra cultura e la nostra morale, ci rendiamo conto di essere spesso in balìa di forze primordiali nelle guerre e nelle carestie. Quando la fame distrugge i nostri sentimenti morali e ci trasformiamo in belve. Ma allora in che cosa consiste l’evoluzione della società umana? A quali valori fare riferimento? L’evoluzione – diventata cosciente – ha cominciato a esplorare un percorso alternativo: non più contro l’individuo, ma attraverso l’individuo. Distruggere per evolversi è una modalità che appartiene alla preistoria dell’uomo. È cominciata una nuova era: quella dell’evoluzione cosciente e dell’individuo. [se siete interessati al libro cliccate qui]
  • La moglie bugiarda di Susan Crawford: Dana Catrell pensava di sapere tutto della sua vicina Celia: nel quartiere elegante dove vivono, nella sonnolenta provincia americana, sembrano non esserci segreti e tutti conoscono tutti. Fino al giorno in cui Celia viene trovata morta in casa sua, uccisa con un vaso molto pesante. Lo stesso giorno in cui Dana ha passato l’intero pomeriggio a casa della povera Celia, bevendo decisamente un po’ troppo. Celia doveva confidarle un segreto, per questo l’aveva chiamata. Un segreto che ora Dana, per colpa dell’alcol e degli psicofarmaci di cui spesso fa uso per tenere a bada l’ansia, non riesce a ricordare. Ma quando il detective Jack Moss comincia a indagare, quella memoria che non torna diventerà la cosa più importante, se Dana non vuole essere la sospettata numero uno. Peccato che suo marito Peter non l’aiuti affatto: specie quando Dana trova nel suo telefono un numero registrato come “C.”, che risponde alla segreteria telefonica di Celia… Incerta se credere alla propria, inaffidabile mente, al suo istinto, o ai sospetti che si fanno strada dentro di lei, Dana cercherà di ritrovare la verità di quel pomeriggio, e quel segreto che Celia doveva confidarle: sapendo che ciò che scoprirà potrebbe rovinare per sempre la sua vita. E il suo matrimonio. [se siete interessati al libro cliccate qui]
  • Incanto 1 – Il segreto delle principesse di Tea Stilton: Una tormenta di neve e ghiaccio si abbatte su Incanto: il malvagio Egor ha sferrato un nuovo attacco e solo le principesse possono fermarlo e riportare la primavera nel Regno! [se siete interessati al libro cliccate qui]
  • Incanto 2 – Le guardiane dei sogni di Tea Stilton: Gli abitanti di Incanto sono caduti in un sonno profondo e senza fine… Per salvarli, le cinque principesse dovranno trovare e affrontare una creatura leggendaria: la Fenice del Sonno! [se siete interessati al libro cliccate qui]
  • Passa la palla, Geronimord! di Geronimo Stilton: Il Grande Torneo di Palla Topinga è iniziato! Persino Geronimord, che era la riserva della riserva della riserva, si trova costretto a giocare nelle Agili Acciughinghe, la squadra di Trappolund! Ma lui non è un topingo atletico, è solo un intellettualingo! Come se non bastasse, a complicare le cose arrivano anche i terribili Draganti, che si lanciano subito in mischia contro i Topinghi! [se siete interessati al libro cliccate qui]
  • Alla scoperta del West di Geronimo Stilton: Che avventura, nel Far West! Geronimo con i suoi amici attraversa fiumi e praterie, ha un incontro ravvicinato con una mandria di bisonti, finisce su un vagone merci pieno di letame e fa amicizia con un cavallo davvero speciale! [se siete interessati al libro cliccate qui]

Cosa dite di questi libri? Io leggerei The Tower, mi intriga molto e sono un po’ curiosa su La moglie bugiarda e infine, inutile dirvi che leggerei tutti i libri di Geronimo Stilton, la bambina che è in me ogni tanto reclama libri per bambini! Fatemi sapere se avete trovato qualcosa da aggiungere alla vostra wishlist!

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il mio link sovrastante oppure da qui: http://amzn.to/2oDpsz8]

 

NUOVE USCITE per PIEMME

Lettori in questo mese Piemme farà uscire un po’ libri, per grandi e piccini!

  • Dentro l’acqua di Paula Hawkins: Quando il corpo di sua sorella Nel viene trovato in fondo al fiume di Beckford, nel nord dell’Inghilterra, Julia Abbott è costretta a fare ciò che non avrebbe mai voluto: mettere di nuovo piede nella soffocante cittadina della loro adolescenza, un luogo da cui i suoi ricordi, spezzati, confusi, a volte ambigui, l’hanno sempre tenuta lontana. Ma adesso che Nel è morta, è il momento di tornare. Di tutte le cose che Julia sa, o pensa di sapere, di sua sorella, ce n’è solo una di cui è certa davvero: Nel non si sarebbe mai buttata. Era ossessionata da quel fiume, e da tutte le donne che, negli anni, vi hanno trovato la fine – donne “scomode”, difficili, come lei -, ma mai e poi mai le avrebbe seguite. Allora qual è il segreto che l’ha trascinata con sé dentro l’acqua? E perché Julia, adesso, ha così tanta paura di essere lì, nei luoghi del suo passato? La verità, sfuggente come l’acqua, è difficile da scoprire a Beckford: è sepolta sul fondo del fiume, negli sguardi bassi dei suoi abitanti, nelle loro vite intrecciate in cui nulla è come sembra. [se siete interessati al libro cliccate qui]
  • Oltre i cento passi di Giovanni Impastato: È la primavera del 1977 quando Peppino Impastato, insieme a un gruppo di amici, inaugura Radio Aut, una radio libera nel vero senso della parola. Da Cinisi, feudo del boss Tano Badalamenti, e dall’interno di una famiglia mafiosa, Peppino scuote la Sicilia denunciando i reati della mafia e l’omertà dei suoi compaesani. Una voce talmente potente che poco più di un anno dopo, la notte tra l’8 e il 9 maggio, viene fatta tacere per sempre. Ma pure questo è uno degli errori della mafia: pensare corto. Perché, anche se non era scontato, la voce di Peppino da allora non ha mai smesso di parlare, di lottare per la dignità delle persone, di illuminare la strada. È una strada lunga, se si pensa che ancora oggi chi ha depistato le indagini sull’omicidio di Peppino ha fatto carriera, mentre chi invocava la verità non c’è più. Ma è una strada percorsa ormai da migliaia di persone. [se siete interessati al libro cliccate qui]
  • Match Point di Mara Santangelo: Questo non è un manuale sul tennis, e neppure il racconto della carriera di una delle più grandi campionesse italiane della racchetta. Questo è un libro sulla passione e sulla motivazione, doni preziosi che, se coltivati con caparbietà, sono in grado di condurci dove non immaginiamo di poter arrivare. Crederci sempre e non arrendersi mai, avere fiducia nel potere della mente, sconfiggere la paura, combinare talento e umiltà, comprendere che il vero successo è la felicità. Ecco i passi di un allenamento quotidiano per diventare persone più risolute e serene. Mara Santangelo, oggi coach di giovani promesse, offre preziosi consigli – sperimentati nei successi sportivi e nella vita di tutti i giorni – per migliorare se stessi in ogni ambito, realizzare in pienezza la propria esistenza e vivere in modo più appagante. Per Mara la pace con se stessi è sentire che ogni circostanza può insegnare qualcosa di utile, anche quando non risponde alle nostre aspettative. È inutile negarlo: soprattutto quando la posta in gioco è più alta, si insinua facilmente la paura di fallire, il dubbio di non essere all’altezza, l’ansia di non riuscire a raggiungere il traguardo prefissato. L’autrice ci insegna a reagire e a lottare al meglio delle nostre possibilità, nella consapevolezza che la vera vittoria è far fruttare i propri talenti per metterli a disposizione degli altri. Con le testimonianze di: Maurizia Cacciatori, Igor Cassina, Sara Errani, Margherita Granbassi, Nicola Legrottaglie, Giacomo “Jack” Sintini, Bebe Vio. [se siete interessati al libro cliccate qui]
  • Solo il Vangelo è rivoluzionario di Óscar Rodríguez Maradiaga: È stato nella rosa dei “papabili” degli ultimi due conclavi. Honduregno, salesiano, arcivescovo di Tegucigalpa, il cardinal Óscar Rodríguez Maradiaga è uno degli uomini più vicini a Bergoglio, suo amico fraterno fin dai tempi della collaborazione nella Conferenza episcopale latino-americana. Il 13 aprile 2013 il Papa argentino lo ha messo a capo del primo “consiglio dei ministri” della storia della Chiesa: il gruppo dei nove cardinali da tutto il mondo che ha il compito di consigliarlo nel governo della cattolicità e di coadiuvarlo nella riforma della Curia romana. Nella lunga conversazione con Antonio Carriero racconta le sfide che il “Consiglio dei nove” ha dovuto affrontare in questi tre anni: la questione della trasparenza nella gestione del denaro in Vaticano, la riforma dello ior, l’accorpamento dei dicasteri, l’obiettivo di una sinodalità concreta e non teorica, l’organizzazione di una Chiesa sempre meno romano-centrica e sempre più universale. Il racconto svela come si sta progressivamente attuando dall’interno il processo di riforma e le molteplici resistenze al cambiamento di coloro che, secondo Maradiaga, «non sono misericordiosi con Francesco». Inediti e avvincenti sono alcuni particolari sugli ultimi due conclavi, sulla rinuncia di Benedetto XVI, sull’elezione di Francesco e sul giorno in cui il Papa gli disse: «Óscar, ho bisogno del tuo aiuto». Nelle parole del cardinal Maradiaga si intravedono i passi lenti e faticosi di una Chiesa che vuole rinnovarsi nei gesti e nello stile, senza snaturare il suo messaggio: una “Chiesa in uscita”, una “Chiesa povera per i poveri”, una “Chiesa inquieta”. [se siete interessati al libro cliccate qui]
  • Il mistero di Vera C. di Stefania Gatti: Mentre Vera C. viene assassinata nella sua casa, Vivian è in classe, vicino alla cattedra, interrogata in storia. Dal suo banco Vivian ha sempre spiato le giornate di quella donna, che è diventata la protagonista di tutte le storie che le piace scrivere. Vivian, infatti, da grande vuole fare la scrittrice e si allena a osservare le vite degli altri. Ma il mistero di Vera C. non sarà l’unico con cui Vivian avrà a che fare. Da quel giorno, infatti, come chiamati a interpretare i personaggi misteriosi di una di quelle storie che si leggono solo nei libri, accanto a lei compariranno uno sconosciuto inquietante, una donna dalla mantella verde e un ragazzo che sembra un fantasma. Ma il mistero più difficile da svelare rimane sempre lo stesso: chi ci osserva quando ci guardiamo allo specchio, e Vivian capirà che la cosa più importante da fare è scoprire chi è davvero quella ragazza dai capelli sempre scarmigliati e i vestiti troppo grandi con cui deve fare i conti tutti i giorni. [se siete interessati al libro cliccate qui]
  • La figlia del traditore di Emily Rodda: Tabrita ha sempre desiderato essere una mercante come suo padre e solcare tutti i nove mari per portare a casa, al porto di Del, il prezioso carico della sua nave. Purtroppo, però, la ricerca di suo padre del leggendario bastone di Tier si conclude nell’orrore e nella disgrazia. Ora la famiglia di Tabrita, distrutta dalla vergogna, vive nascosta. Ma la ragazza è ambiziosa e quando all’improvviso le si presenta l’occasione di riappropriarsi dei suoi sogni e del suo futuro, decide di afferrarla a ogni costo anche se ombre minacciose, provenienti da un’isola lontana, osservano ogni sua mossa… [se siete interessati al libro cliccate qui]
  • Due orsetti in fuga di Teresa Buongiorno: Abbandonati dalla loro padroncina, che si sente ormai troppo grande per giocare con loro, i due orsetti Edoardo e Carolina decidono di partire per scoprire il mondo. Non possono immaginare, però, che incontreranno molti imprevisti e difficoltà… [se siete interessati al libro cliccate qui]
  • Hänsel e Gretel di Magdalena: Le più belle fiabe classiche entrano a far parte della Serie Arcobaleno con testi brevi, tante illustrazioni e giochi per divertirsi. Perfette per essere lette insieme o per i bambini che cominciano a leggere! [se siete interessati al libro cliccate qui]
  • Due cuori, un drago e altri imprevisti di Mathilde Bonetti: Camilla, tredici anni, è talmente carina da sembrare una principessa uscita da una favola. La sua famiglia è un po’ “particolare”: la mamma è un’accanita animalista e ogni giorno porta a casa un animale bisognoso di cure. Ed è per questo che, quando Camilla decide di adottare un’iguana, sua mamma non sospetta che sia solo per far colpo su Riccardo, un nuovo compagno di scuola che le fa sciogliere il cuore. Poi però come compagno di banco le affibbiano l’odioso Ranieri. E lì inizia il disastro. Camilla dovrà vedersela con due ragazzi, che si riveleranno essere diversi da quello che lei immaginava, e un’iguana che non ha la minima idea di come gestire…… Possibile che l’amore sia così imprevedibile? [se siete interessati al libro cliccate qui]

Bene amici c’è qualcosa che vi ispira tra queste uscite? Sono indecisa se aggiungere nella mia wishlist Dentro l’acqua di Paula Hawkins (devo ancora leggere La ragazza del treno!). Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il mio link sovrastante oppure da qui: http://amzn.to/2oDpsz8]

NUOVE USCITE per PIEMME

Lettori vi informo che anche per Piemme ci sono state nuove uscite questa settimana dai generi molto molto vari!

  • Gangbank di Gianluigi Paragone: «Caro risparmiatore, i suoi soldi sono i nostri. Pertanto non ce li chieda, perché noi li facciamo girare nel nostro interesse. Nel caso non fosse soddisfatto del servizio, non importa: tanto non ci troverà. Siamo nell’era del mondo liquido, dei servizi immateriali, dei call center…». Non sarebbe meglio se ce lo dicessero così chiaramente, invece di illuderci con pubblicità da Baci Perugina? Almeno uno lo sa. Lo sa… che quelle che ci mancano in realtà sono le informazioni, è la conoscenza. Noi andiamo sulla fiducia, loro sulla nostra ignoranza. Loro sono il GangBank: un sistema di saccheggio instaurato dalle élite – colossi bancari, fondi d’investimento, agenzie di rating, multinazionali – che controllano la finanza globale. Dilagano come orde barbariche mosse da una sete inestinguibile, non limitandosi ad applicare le loro spietate strategie, ma spacciandole addirittura per interventi salvifici. L’Italia è un tragico esempio. Per venticinque anni è stata un perfetto terreno di caccia. Con il beneplacito di politici complici, interessati, spesso inetti, il modello sociale e imprenditoriale italiano – che il mondo ci invidiava – è stato indebolito e smantellato. Al grido, ripetuto come un mantra da media e politici, di «il pubblico è male, il privato è bene», «siamo troppo spreconi» e «ce lo chiede l’Europa», ci siamo indebitati, abbiamo perso il lavoro, i diritti, le tutele sociali e democratiche. I danni ormai sono così gravi che non si può fingere di non vederli. GangBank è un atto d’accusa senza sconti, che non ha paura di fare i nomi dei colpevoli e di svelarne i misfatti. Ma è anche uno sprone a informarsi e tutelarsi e un appello alla riscossa. A riprendersi, con l’arma della democrazia, tutto quello che ci spetta di diritto. [se siete interessati al libro cliccate qui]
  • L’amante alchimista di Isabella della Spina: 1527. Alla vigilia del sacco di Roma, Isabella d’Este apre le porte del suo palazzo ad aristocratici e notabili per dare loro riparo, ma consegna alle truppe pontificie una delle sue ospiti: la magista Margherida de’ Tolomei, sacrificata in cambio della berretta cardinalizia per il figlio minore. Papa Clemente VII ha posto quell’unica condizione, e Isabella non ha avuto scampo, anche se Margherida è stata per lei in passato più che un’amica. Così la donna, avanti negli anni, viene condotta in ceppi a Castel Sant’Angelo e rinchiusa in una cella angusta con due giovani, sospettate di stregoneria, in attesa di conferire con il Papa in persona. Mentre le truppe imperiali e i lanzichenecchi, seguaci di Lutero, mettono a ferro e fuoco la città, Margherida ripercorre con nuovo sguardo la sua esistenza. Figlia del dotto Cornelio, profonda conoscitrice del potere delle erbe, degli influssi astrali, grande alchimista, ha sempre cercato il segreto della Pietra Filosofale; forse è questo che il Papa, nipote di Lorenzo il Magnifico, vuole ottenere da lei? Ricordi, dubbi, inquietudini si affollano nella sua mente: l’amicizia con Caterina Sforza e con le donne più affascinanti e potenti del suo tempo, le corti italiane raffinate e corrotte, il sangue delle congiure, la violenza della ragion di stato, il tormentato amore per il giovane conte Pico della Mirandola, il piacere dei sensi, le aspirazioni dell’intelletto, il dolore che piega il corpo. Una vita piena, la sua; una vita che ora deve difendere con tutta sé stessa senza svelarne i segreti. [se siete interessati al libro cliccate qui]
  • Se vuoi essere contemporaneo leggi i classici di Stefano Genovese, Gabriele Lavia: “Pensate forse che Melville volesse veramente parlare di balene e capitani? In ogni lettura classica c’è sempre una Moby Dick bianca da cercare e da cui lasciarsi trascinare giù, nel profondo. Non è cattiva quella balena, al contrario, è l’unica possibilità che Achab ha a disposizione per inabissarsi nel mistero di se stesso. Solo inseguendo il capodoglio nei flutti, il capitano – e con lui il lettore – potrà crescere e diventare più umano“. Da questa provocazione prende le mosse un’affascinante passeggiata con i geni della letteratura di un grande protagonista del teatro italiano – regista e attore internazionale -, che ci svela perché abbiamo ancora bisogno dei classici e perché possono salvarci: dalla mediocrità esistenziale, dall’asfissia mentale, dal degrado civile. Noi moderni li consideriamo lontani dalle nostre vite, tomi voluminosi che stanno a impolverarsi sulle librerie. Invece, i classici parlano di noi, delle nostre storture e mostruosità, ma anche della nostra bellezza e della nostra meraviglia. È ciò che li rende intramontabili, eternamente contemporanei. I grandi autori del passato sono i veri rivoluzionari della storia, perché hanno la capacità unica di “rivoltarci” dal di dentro. Quando li accostiamo in punta di piedi, sentiamo che la nostra interiorità è scossa nelle viscere. Predisporsi alla lettura di un grande capolavoro per conoscerlo e goderne non è affatto facile, ci avverte Lavia, che con maestria offre anche alcune semplici istruzioni per non lasciarsi intimidire di fronte a questi giganti, senza mai dimenticare che “leggere non è un passatempo, ma riempire il tempo di domande e di significato”. [se siete interessatial libro cliccate qui]
  • Confessioni di un ciclista mascherato di Antoine Vayer, Anonimo: L’autore di questo libro è un corridore di alto livello, che ha preso parte con successo a tutti i grandi Giri – Francia, Italia, Spagna – alle Olimpiadi e a tutte le classiche più importanti. Ha raccontato la sua storia ad Antoine Vayer, ex allenatore professionista, ora giornalista di spicco, già collaboratore di Le Monde e Libération, considerato uno dei più grandi conoscitori di questo mondo. Il motivo per cui il ciclista deve restare anonimo è facile: è ancora in attività e non vuole restare disoccupato. Perché quel che racconta non fa piacere a nessuno. Un girone infernale, così viene descritto il sistema del ciclismo professionistico. Il carrozzone festante delle gare, i tifosi lungo le strade e tutta l’epica che accompagna le tappe sono solo uno scenario, dietro cui si svolgono i veri giochi. Molto di quello che va in scena è concordato, sia all’interno delle squadre che tra corridori di squadre avversarie. I ruoli, dal leader al gregario alla nuova promessa, e a volte i risultati, sono spesso assegnati preliminarmente e ben poco è lasciato al caso. I ciclisti, vittime e complici di questo sistema, sanno che la carriera ad alti livelli dura poco, un anno vale due per loro, e che non ci vuol molto a venire estromessi dal gioco e perdere valore. Per questo la concorrenza è spietata e ogni atleta è disposto a qualunque sacrificio per restare al top. Vita famigliare, divertimento, vacanze, amicizie, la vita del ciclista è una rinuncia continua. Compresa la salute, perché il doping è dato per scontato da tutti, ciclisti, manager, sponsor. Sono gli stessi che, quando qualcuno viene beccato, gridano allo scandalo. Non lascia nulla all’immaginazione, l’autore. Con aneddoti personali e una scrittura diretta che chiama le cose con il loro nome, prende forma un mondo oscuro fatto di scommesse, compravendite – si impara anche a leggere certi gesti che si vedono tra i ciclisti nelle grandi gare – enormi e non sempre puliti giri di soldi, egoismi, ipocrisie, invidie. E molta paura. [se siete interessati al libro cliccate qui]

  • La luce nella tempesta di Livio Fanzaga: “Questo libro si fonda sulla convinzione che a Medjugorje è davvero la Madonna a parlare e a gettare una luce nel buio dei nostri tempi. Esprime un’opinione personale e non vuole certo sostituirsi al giudizio dell’autorità ecclesiastica, che rimane al riguardo l’unico punto di riferimento indiscutibile e sicuro. In questo lungo arco di tempo la Chiesa si è mossa con grande saggezza pastorale, astenendosi dall’esprimere un giudizio definitivo sulla soprannaturalità delle apparizioni, ma lasciando liberi i pellegrini di accorrere nel paesino della Bosnia-Erzegovina, divenuto nel frattempo una fonte inesauribile di rinnovamento spirituale. La Chiesa ha permesso alla Regina della pace di realizzare il suo piano di misericordia e di salvezza, proteso a salvare le anime dalla rovina eterna e il mondo dalla folle corsa verso l’autodistruzione. Il tempo ha lavorato a favore di Medjugorje, portando a maturazione frutti straordinari. Il messaggio è divenuto sempre più attuale e la presenza di Maria, in questo passaggio storico drammatico, si rivela sempre più necessaria. Siamo di fronte al più grandioso intervento della Madre di Dio, come mai c’è stato prima e come mai più ci sarà in avvenire”. [se siete interessati al libro cliccate qui]

  • Il regno dei casti di Carmelo Abbate: “La percentuale di preti pedofili vicina al 7 per cento è intrinseca al sistema. Francesco è il papa della tolleranza zero verso la pedofilia, ma i vescovi, i suoi rappresentanti sul territorio, resistono al cambiamento.” Sono le sconcertanti parole di Richard Sipe, universalmente riconosciuto come il massimo esperto al mondo per le problematiche sessuali all’interno della Chiesa Cattolica, l’uomo che con i suoi studi ha permesso di scoperchiare il vaso di Pandora che ha dato vita al caso Spotlight, poi celebrato da Pulitzer e Oscar. È proprio la lucida e documentata analisi che Sipe condivide con Abbate ad aprire le pagine di questo libro, e a illuminare la scena oscura e segreta degli scandali nel Regno dei Casti. Sacerdoti di ogni nazionalità che si dividono tra le stanze di via della Conciliazione e la movida della Roma by night. Esperienze di escort e chat. Seminaristi e suore che vivono di nascosto la propria sessualità, sia etero che omosessuale. Festini hard, scambismo, orge. No, non manca nulla in questa impeccabile indagine da undercover reporter, un reportage ricco di rivelazioni, dialoghi serrati, incontri segreti, testimonianze, a volte dolenti a volte sconcertanti, per un percorso che prende il via dai dintorni del Vaticano e si dipana ovunque nel mondo. Un’inchiesta che ha un solo obbiettivo: non voltare lo sguardo, provare a capire, contrastare l’omertà e il silenzio, scegliere di raccontare sempre. Ci sono anche situazioni più “normali” di preti che, ovviamente nel nascondimento, hanno famiglia, magari dei figli. Oppure una fidanzata “regolare”, come il sacerdote che qui rilascia una lunga e significativa intervista esclusiva. La pagina più dolorosa e tristemente attuale riguarda invece gli abusi sessuali sui minori compiuti da preti. Sono loro i lupi che sbarrano la strada al rinnovamento voluto da papa Francesco, loro e le gerarchie che non di rado li proteggono. Come illustrano i casi qui elencati, il lavoro da fare è ancora lungo, moltissime sono le ferite ancora aperte. E assordante il silenzio omertoso. Documentato e aggiornato alle ultime vicende, oltre all’inedito e scottante I lupi nella Chiesa di Francesco, questo libro raccoglie e attualizza anche due inchieste clamorose e profetiche – tanto che la prima, Sex and the Vatican, è entrata a far parte dei documenti che il dimissionario Benedetto XVI ha consegnato al suo successore illustrandone i clamorosi sviluppi. [se siete interessati al libro cliccate qui]

  • La profezia che non finisce di Andrea Tornielli, Saverio Gaeta: Viene spontaneo chiedersi quale sia la motivazione della costante presenza della Madonna nella storia dell’umanità, in particolare negli ultimi due secoli. Il lungo viaggio dei due vaticanisti che firmano questa inchiesta tocca, una per una, tutte le apparizioni mariane e il loro contenuto profetico, portando alla luce gli innegabili elementi ricorrenti. Fra tutti, spicca l’annuncio di tempi non facili per la Chiesa, per il Papa e per il mondo. La grande rivelazione di Dio sul presente mette in guardia l’uomo dai pericoli della perdita della fede e del senso morale. L’invito è ad avere uno sguardo realista sul mondo e sulla storia, aperto ai segni del soprannaturale; uno sguardo fiducioso della vittoria finale del bene sul male e consapevole della possibilità concreta che l’uomo, dimentico di Dio e del suo destino, possa autodistruggersi. [se siete interessati al libro cliccate qui]

  • Vietnam per sempre di Harold G. Moore, Joseph L. Galloway: «Questo è il racconto di cosa facemmo, vedemmo e patimmo durante una campagna nella valle del fiume Ia Drang, sugli altipiani centrali del Vietnam del Sud, nel novembre 1965. Eravamo i figli degli anni Cinquanta, giovani seguaci di John Kennedy, e andammo dove ci avevano mandato. Oggi, i nostri volti di giovani ormai vecchi, scavati dalle febbri e dalle notti insonni, ci fissano impietriti, come estranei sperduti e dannati, dalle foto ingiallite che abbiamo conservato in scatole di cartone. Noi sappiamo cos’è stato il Vietnam, e come sembravamo, e agivamo, e parlavamo, e odoravamo. In America pare che non lo sappia nessun altro. E allora per una volta, una volta sola, bisogna dire: è cominciato così, era così. Alla fine i morti non si sono rialzati. I feriti non si sono sciacquati le piaghe per riprendere a vivere come se niente fosse. Nessuno di noi ha lasciato il Vietnam uguale a prima. Questo racconto è il nostro testamento. È il nostro tributo ai ragazzi americani che ci sono morti accanto, e alle centinaia di ragazzi dell’Armata del popolo morti in quella giungla. Questa è la nostra storia e la loro. Perché un tempo siamo stati soldati, e giovani.» È stata la guerra più fotogenica, più cinematografica, più letteraria del secolo scorso. Lo spauracchio di tutte le guerre che l’America ha combattuto in seguito. In Eravamo giovani in Vietnam e Nessuno ha lasciato il Vietnam, i due bestseller qui raccolti, rivive una pagina emblematica di quella guerra, la battaglia dello Ia Drang. A raccontarla sono il colonnello Harold Moore, protagonista di quei giorni, e il giornalista Joseph Galloway, uno dei pochi reporter a seguire la battaglia. Entrambi, pur essendo tornati, non hanno mai lasciato il Vietnam per davvero. [se siete interessati libro cliccate qui]

  • Vacanza giurassica…in un mare di guai! di Geronimo Stilton: Che notizia! Sto per partire per la Baia dello Scorfano Giurassico, in compagnia della mia famiglia e dei miei amici… Alloggeremo insieme nel primo villaggio turistico della preistoria. Tutto sembra così perfetto, da risultare strano, molto strano, anzi… stranissimo! [se siete interessati al libro cliccate qui]

    Bene amici, c’è qualche libro che vi ispira?? Per quanto mi riguarda mi ha incuriosito la sinossi di Confessioni di un ciclista mascherato ma sinceramente non so se lo leggerò.

    A presto lettori,

    erigibbi

    ©

    [ATTENZIONE!: Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
    Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il mio link sovrastante oppure da qui: http://amzn.to/2oDpsz8]

     

LIBRI IN ARRIVO #5

Buongiorno amici lettori! Oggi vi tengo compagnia con la rubrica mensile Libri in arrivo! Di seguito troverete alcuni titoli di libri che saranno disponibili a partire da maggio 2017!

Mettetevi comodi perché ci sono parecchie nuove uscite!

  • 02 maggio: Domina di Lisa Hilton (Longanesi): Intelligente, colta, ambiziosa e soprattutto estremamente disinibita, Judith Rashleigh ha finalmente realizzato il suo sogno: aprire una galleria d’arte a Venezia. In fuga dai crimini commessi in passato, vive e lavora sotto falso nome nella speranza di aver messo ordine nella propria vita. Ma un omicidio, al quale Judith non sembra collegata, la trascina di nuovo nel mondo spietato che credeva di essersi lasciata alle spalle. Tutto quello che pensavamo di sapere su Maestra sta per cambiare. Dalla collezione d’arte segreta di un oligarca alla temibile malavita in Serbia, dalla campagna inglese alla Calabria, tra fughe rocambolesche e notti di sesso estremo, sembra davvero vicina al successo tanto desiderato… ma quale sarà il prezzo da pagare? Con i suoi toni intriganti e una narrazione serrata e tagliente, Domina metterà alla prova Judith come mai prima d’ora.

Link amazon: http://amzn.to/2oZkStd

  • 02 maggio: Dentro l’acqua di Paula Hawkins (Piemme): Quando il corpo di sua sorella Nel viene trovato in fondo al fiume di Beckford, nel nord dell’Inghilterra, Julia Abbott è costretta a fare ciò che non avrebbe mai voluto: mettere di nuovo piede nella soffocante cittadina della loro adolescenza, un luogo da cui i suoi ricordi, spezzati, confusi, a volte ambigui, l’hanno sempre tenuta lontana. Ma adesso che Nel è morta, è il momento di tornare. Di tutte le cose che Julia sa, o pensa di sapere, di sua sorella, ce n’è solo una di cui è certa davvero: Nel non si sarebbe mai buttata. Era ossessionata da quel fiume, e da tutte le donne che, negli anni, vi hanno trovato la fine – donne “scomode”, difficili, come lei –, ma mai e poi mai le avrebbe seguite. Allora qual è il segreto che l’ha trascinata con sé dentro l’acqua? E perché Julia, adesso, ha così tanta paura di essere lì, nei luoghi del suo passato? La verità, sfuggente come l’acqua, è difficile da scoprire a Beckford: è sepolta sul fondo del fiume, negli sguardi bassi dei suoi abitanti, nelle loro vite intrecciate in cui nulla è come sembra.

Link amazon: http://amzn.to/2oRTzCZ

  • 04 maggio: Piuttosto il diavolo di Ian Rankin (Longanesi): Alcuni casi non si scordano mai. Sono passati quarant’anni, ma la morte della bellissima e licenziosa Maria Turquand, moglie di un pezzo grosso della finanza, perseguita ancora John Rebus. La donna fu uccisa nella sua stanza d’albergo una notte, in circostanze mai completamente chiarite, e il suo assassino non fu mai identificato. A Edimburgo, intanto, è in corso un cambio della guardia ai vertici della criminalità organizzata. Dopo l’era di Big Ger Cafferty, storico nemico di Rebus, una giovane promessa si fa avanti: Darryl Christie. Ma la sua ascesa viene intralciata da un’indagine su uno schema di riciclaggio di denaro da lui gestito. In molti si chiedono se l’era di Cafferty sia davvero finita. E se il temuto boss stesse solo aspettando il momento opportuno per riconquistare Edimburgo?

Link amazon: http://amzn.to/2oZrubb

  • 11 maggio: Non lasciare la mia mano di Michel Bussi (E/O): Un omicidio non è un omicidio se non c’è un cadavere, e il cadavere di Liane Bellion non si trova. Eppure ci sono schizzi di sangue nella sua camera d’albergo. Ed è sparito un coltello. E qualcuno giura di aver visto il marito, Martial, spingere un carrello fino al parcheggio con fare sospetto: il cadavere della moglie? È la settimana di Pasqua e l’isola della Réunion, paradiso tropicale francese in mezzo all’Oceano Indiano, pullula di turisti, il che non impedisce alla giovane e ambiziosa comandante della brigata di gendarmeria, Aja Purvi, di affrontare il caso senza riguardi per nessuno. Nelle indagini è coadiuvata dal fido sottotenente Christos Konstantinov, uno strampalato cinquantenne che sull’isola è soprannominato il “profeta”, gran bevitore e fumatore di marijuana nonché fine investigatore. È caccia all’uomo sull’isola intensa, come i francesi chiamano La Réunion: un vulcano di più di duemila metri circondato da deserti di cenere, foreste tropicali e barriere coralline. Come fa un uomo solo, con una bambina di sei anni al seguito, a sgusciare continuamente tra le maglie dello spiegamento di forze più imponente che sia mai stato messo in atto sull’isola? Ma forse c’è lo zampino di una misteriosa dama azzurra con l’ombrello… Ancora una volta Michel Bussi stupisce tutti con un finale che è un colpo di scena del tutto inaspettato.

Link amazon: http://amzn.to/2pm6dLK

  • 11 maggio: Lettera a un giovane calciatore di Darwin Pastorin (Chiarelettere): Questo è un libro per chiunque ami davvero il calcio, un’elegia trascinante composta di ricordi, emozioni, volti e movenze di campioni, miti e meteore, stelle cadute troppo in fretta e tragedie che fanno ancora sospirare, partite indimenticabili, clamorosi autogol, rigori sbagliati, carriere in panchina, sconfitte che mai avresti immaginato e vittorie che non puoi dimenticare. Tutto questo è il calcio secondo Darwin Pastorin, cronista sportivo di razza, una vita in tribuna stampa. I soldi hanno preso il sopravvento sull’epica? La legge del marketing ha sotterrato la poetica del dribbling? Ai massimi livelli, dietro una patina scintillante, si nascondono scandali, palate di soldi, personaggi ambigui, razzismo, violenze. Allora non resta che abbandonare gli stadi faraonici e tornare nei campetti di pietre e polvere, negli oratori dove, ogni giorno, si ripete lo stesso rito laico, la festa del pallone. Dove anche i grandi tornano bambini. Dove il calcio sarà, sempre e per sempre, una meravigliosa, irresistibile, grottesca, sorprendente metafora della vita.

Link amazon: http://amzn.to/2otZfjU

  • 11 maggio: Prendiluna di Stefano Benni (Feltrinelli): Una notte in una casa nel bosco, un gatto fantasma affida a Prendiluna, una vecchia maestra in pensione, una Missione da cui dipendono le sorti dell’umanità. Dieci Mici devono essere consegnati a dieci Giusti. È vero o è una allucinazione? Da questo momento non saprete mai dove vi trovate, se in un mondo onirico farsesco e imprevedibile, in un incubo Matrioska o un Trisogno profetico, se state vivendo nel delirio di un pazzo o nella crudele realtà dei nostri tempi. Incontrerete personaggi magici, comici, crudeli. Dolcino l’eretico e Michele l’arcangelo, forse creature celesti, forse soltanto due matti scappati da una clinica, che vogliono punire Dio per il dolore che dà al mondo. Un enigmatico killer-diavolo, misteriosamente legato a Michele. Il dio Chiomadoro e la setta degli Annibaliani, con i loro orribili segreti e il loro disegno di potere. E altri vecchi allievi di Prendiluna, Enrico il bello, Clotilde la regina del sex shop, Fiordaliso la geniale matematica. E il dolce fantasma di Margherita, amore di Dolcino, uccisa dalla setta di Chiomadoro. E conosceremo Aiace l’odiatore cibernetico e lo scienziato Cervo Lucano che insegna agli insetti come ereditare la terra. Viaggeremo attraverso il triste rettilario del mondo televisivo, e la gioia dei bambini che sanno giocare al Pallone Invisibile, periferie desolate e tunnel dove si nascondono i dannati della città. Conosceremo Sylvia la gatta poetessa, Jorge il gatto telepatico, Prufrock dalle nove vite, Hamlet il pianista stregone, il commissario Garbuglio che vorrebbe diventare un divo dello schermo e lo psichiatra depresso Felison. Incontreremo l’ultracentenaria suor Scolastica, strega malvagia e insonne in preda ai rimorsi, i Bambini Assassini e i marines seminaristi. Fino all’università Maxonia, dove il sogno diventerà una tragica mortale battaglia e ognuno incontrerà il suo destino, Prendiluna saprà se la Missione è riuscita, l’arcangelo Michele combatterà il suo misterioso fratello-nemico e Dolcino sfiderà Dio nella sua alta torre, per portargli la rabbia degli uomini. E ci sveglieremo alla fine sulla luna, o in riva al mare, o nella dilaniata realtà del nostro presente.

Link amazon: http://amzn.to/2plUoFl

  • 11 maggio: Le mamme ribelli non hanno paura di Giada Sundas (Garzanti Libri): Appena ha sentito un piccolo cuore battere dentro il suo, Giada ha cominciato a essere madre. Ma solo quando l’ha stretta tra le braccia quella vita è esistita davvero. Un attimo prima Giada era una persona, un attimo dopo un’altra e per sempre. Perché quando nasce un figlio si rinasce di nuovo. Si rinasce madri. Da quel giorno ha studiato tutti i manuali esistenti in commercio e ha ascoltato ogni consiglio. Affinché Mya, il suo dono più prezioso, fosse al sicuro, protetta, amata. Eppure non sempre tutto le veniva come era scritto in quei libri o come le avevano detto di fare. Ed è stato allora che ha capito una grande verità: che non esistono regole, leggi, dogmi imprescindibili. Il mestiere di madre si fa ogni giorno, si impara sul campo tra una ninnananna ricca di parole dolci e un rigurgito che rimane su una maglia per giorni. Tra un abbraccio che arriva inaspettato e cambia la giornata e un cartone animato che si odia perché lo si conosce ormai a memoria. Non c’è una ricetta, nessuno la conosce. Le risposte sono dentro ogni madre, sono lì, nel profondo dove risiede l’istinto. Dove vive e cresce l’amore più incondizionato che si possa provare. Dove non c’è bisogno di consultare nessuna enciclopedia per sapere cosa è giusto fare. È l’imperfezione l’unica verità. La morbidezza di un bacio sbavato, la tenerezza di un gioco improvvisato con una mollica di pane, la bellezza di un codino che non riesce a star dritto. Sono queste le magie che scaldano il cuore e fanno un figlio felice. Perché sono loro a insegnare che anche sbagliando si può volare, anzi, si vola ancora più in alto.

Link amazon: http://amzn.to/2pm2pKw

  • 18 maggio: Inox di Eugenio Raspi (Baldini & Castoldi): Terni. Stabilimento della Acciai Speciali. Un incidente ai forni, con involontari protagonisti il caposquadra e un addetto alle movimentazioni. Sotto accusa Sergio Asciutti, operaio di linea, fratello dell’amministratore delegato, e Giulio, manovratore della gru. Il primo rimane al suo posto in sala controllo, mentre il secondo, dopo essere stato retrocesso a un compito marginale, medita vendetta, cercando di truffare l’azienda per compensare il torto subìto. Nondimeno la dirigenza si appresta a cedere il controllo dello stabilimento e ognuno, nella squadra di lavoro capitanata da Sergio, reagisce secondo indole e necessità familiari, nella fosca prospettiva di restare senza lavoro. Il disimpegno della proprietà tedesca, a vantaggio di una società russa apparsa all’orizzonte senza dare grandi garanzie economiche, è il preludio a polemiche, scioperi e scontri. La compattezza dei sindacati, per altro, si sfilaccia, compromessa dal coinvolgimento del padre dei fratelli Asciutti, finito nel mezzo degli scontri tra operai e poliziotti durante una manifestazione. Il rapporto tra i due fratelli, già minato dalla diversa posizione all’interno della struttura aziendale, si spezza. Eugenio Raspi scrive con Inox una delle opere più significative della nostra «letteratura industriale», quella che va da Memoriale di Paolo Volponi a La fabbrica del panico di Stefano Valenti. Con voce duttile e originalissima, Raspi sta dentro i fatti con rigore e semplicità, restituendo emozioni e senso del reale, testimone vigoroso dei tempi nostri.
  • 22 maggio: Il giorno che aspettiamo di Jill Santopolo (Nord): Una luminosa mattina di fine estate, un ragazzo e una ragazza s’incontrano all’università, a New York, e s’innamorano. Sembra l’inizio di una storia come tante, ma quel giorno è l’11 settembre 2001 e, mentre la città viene avvolta da un sudario di polvere e detriti, Gabe e Lucy si baciano e si scambiano una promessa. E due vite si fondono in un unico destino. Tredici anni dopo, Lucy è a un bivio. E sente la necessità di ripercorrere con Gabe le tappe fondamentali della loro relazione, segnata da scelte che li hanno condotti lungo strade diverse, lungo vite diverse. Scelte che tuttavia non hanno mai reciso il legame profondo che li ha uniti per tutti quegli anni. Così Lucy gli parla dei loro primi mesi insieme. Del loro amore intenso, passionale, unico. In una parola: puro. E poi di come Gabe avesse infranto quella purezza, decidendo di partire, di andarsene da New York per accettare l’incarico di fotografo di guerra in Iraq. Perché lui sentiva di doverlo fare, perché ciò che accadeva nel mondo era più importante di loro. Una scelta che aveva aperto nel cuore di Lucy una ferita che lei pensava non sarebbe guarita mai. E che, invece, era stata curata da Darren, l’uomo che lei avrebbe scelto di sposare. Eppure quella ferita si riapriva ogni volta che Lucy riceveva una mail o una telefonata da Gabe, e ogni singola volta che lo aveva rivisto nel corso degli anni. Poi era arrivata quella volta, era arrivato quel giorno…

Link amazon: http://amzn.to/2oZtaBi

  • 25 maggio: La rete di protezione di Andrea Camilleri (Sellerio Editore Palermo): Vigàta è in subbuglio: si sta girando una fiction ambientata nel 1950. Per rendere lo scenario quanto più verosimile la produzione italo-svedese ha sollecitato gli abitanti a cercare vecchie foto e filmini. Scartabellando in soffitta l’ingegnere Ernesto Sabatello trova alcune pellicole, sono state girate dal padre anno dopo anno sempre nello stesso giorno, il 27 marzo, dal 1958 al 1963. In tutte si vede sempre e soltanto un muro, sembra l’esterno di una casa di campagna; per il resto niente persone, niente di niente. Perplesso l’ingegnere consegna il tutto a Montalbano che incuriosito comincia una indagine solo per il piacere di venire a capo di quella scena immobile e apparentemente priva di senso. Fra sopralluoghi e ricerche poco a poco in quel muro si apre una crepa: un fatto di sangue di tanti anni fa, una di quelle storie tenute nell’ombra.

Link amazon: http://amzn.to/2oRMzWC

Bene amici, c’è qualche libro che vi ha colpito e che avete aggiunto alla vostra wishlist? Io personalmente non mi sono segnata nessun titolo e non so se esserne felice o meno!

A presto lettori,

erigibbi

©

NUOVE USCITE per Piemme

Lettori vi aggiorno anche con nuove uscite firmate PIEMME!

  • Caterina della Notte di Sabina Minardi: Cosa succederebbe se una santa medievale irrompesse nella vita di una donna d’oggi? Una come Caterina da Siena, la cui natura è il fuoco, ostinata e fiera, intransigente e disobbediente. Una che non teme di sfidare i potenti. Che rompe il silenzio delle donne di chiesa. Una donna che scrive? Caterina della notte è nato così: dall’incontro tra una donna di oggi, affamata d’amore. E una santa di ieri, appagata dall’amore per il suo Sposo. Sullo sfondo di un luogo che è emblema di civiltà, di diversità, di cultura e di accoglienza: l’Ospedale di Santa Maria della Scala di Siena. Un luogo popolato, nel corso dei secoli, da malati, pellegrini, mantellate, gettatelli, frati e rettori. Attraversato da pesti, da rivalità, da scoperte mediche, da artisti che vi hanno lasciato impronte indelebili. E tracce di amori e segreti: legami che nella mia fantasia aspettavano solo di essere ricuciti. Davvero la madre di Catherine, la protagonista inglese del romanzo, nata a Siena ma mai tornata in Italia, è morta in un incidente stradale come le è stato raccontato? E chi è la voce narrante, testamento di una donna costretta a vivere da reclusa dentro l’edificio, senza mai vedere la luce? Che rapporto ha con Caterina da Siena, la santa che continuamente all’Ospedale fa ritorno, per ripararsi nella cripta nascosta nelle sue viscere? L’Oratorio di Santa Caterina della Notte, che ha dato il titolo a questo romanzo, trasuda, come l’intero Ospedale, arte, leggenda, storia e fascino: corridoi angusti dopo spazi immensi, scale ripide e tendoni oscuri, gallerie scavate nel tufo e acqua viva che stilla dalla roccia, soffitti che evocano il paradiso, un carnaio, accanto, a richiamare la morte. E alle pareti intrecci di nomi di santi e poveracci. Il resto è un percorso per le strade di Siena e per i suoi luoghi più noti: il Campo, il Palazzo pubblico, il Duomo. In quel secolo straordinario che fu il Trecento: con un’Italia divisa; una figura di regina complicata e trasgressiva come Giovanna I d’Angiò; una chiesa lacerata. E una città che si stagliava per modernità, e che imponeva per legge ai suoi governanti di occuparsi di bellezza, come testimoniano il Costituto senese del 1309 e la sua traduzione visiva, l’allegoria di Ambrogio Lorenzetti “Gli Effetti del Buono e del Cattivo Governo”. Un mix di civiltà e di visionarietà che ha nutrito la mia immaginazione.
  • La piccola libreria sulla Senna di Rebecca Raisin: Sarah vive in una cittadina del Connecticut, dove gestisce una deliziosa e accogliente piccola libreria, con tanti libri e purtroppo sempre meno clienti. Gestisce anche la faticosa relazione a distanza con un fidanzato reporter che non c’è quasi mai. Sophie, invece, vive a Parigi; ha un’incantevole libreria chiamata C’era una volta, ed è appena tornata single. Un giorno, Sarah e Sophie si incontrano virtualmente su un blog di libraie. Ben presto nasce un’amicizia, e con l’amicizia un’idea: scambiarsi le case, e le librerie, per sei mesi. Un’opportunità irresistibile per Sarah, una nuova magica città, che la accoglie con i suoi colorati quartieri, le stradine e i ristoranti, e un lavoro che conosce bene – per cui anzi ritroverà la passione, affezionandosi agli strambi e teneri clienti di Sophie… Un delizioso romanzo femminile, pieno di romanticismo e ottimismo, per chiunque ami Parigi.
  • Le cronache degli Annunaki di Janet Sitchin, Zecharia Sitchin: Quasi tutti gli studiosi e gli archeologi considerano la Bibbia e gli antichi scritti – sumeri, babilonesi, egizi, greci – come allegorie, miti o leggende, quasi ignorando il fatto che gli stessi elementi compaiono nei testi di civiltà molto lontane tra loro. Famoso per la sua rara abilità nel leggere e interpretare le antiche tavole sumere, Zecharia Sitchin, alla luce di decenni di studi e di meticolose ricerche sul campo, ha dimostrato che i testi dei nostri antenati sono in realtà attraversati da un filo comune, e sono legati da una narrazione coerente delle vere origini dell’umanità e della civiltà. E ha dunque ribaltato la prospettiva: se non si trattasse di favole ma di resoconti di fatti storici realmente accaduti? L’evento principale, sostenuto da numerose testimonianze, è che in tempi antichissimi la Terra è stata visitata e abitata da extraterrestri, gli Anunnaki. Una civiltà avanzatissima che ha lasciato le abilità necessarie per costruire per esempio i grandi monumenti che ancora oggi ammiriamo, come le Piramidi, senza aver mai capito esattamente come siano stati realizzati. Ricco di materiali inediti, questo libro è un prezioso e indispensabile strumento sia per gli appassionati delle teorie di Sitchin che per i neofiti, che traccia un compendio dei suoi studi, fornendo approfondimenti e inedite chiavi di lettura. E un modo di interpretare la storia libero da vincoli e pregiudizi.
  • Compleanno…con mistero! di Geronimo Stilton: Oggi è il mio compleanno e lo festeggerò con tutta la mia famiglia… Ma qualcosa di strano accade a Topazia: delle banconote false stanno circolando per la città… Che ci sia lo zampino del Dottor Falsario?
  • Il giardino dei segreti di Tea Stilton: Sull’Isola delle Balene c’è un giardino segreto che non vediamo l’ora di riportare all’antico splendore, ci prenderemo cura di piante e fiori e aiuteremo due amiche molto speciali a realizzare il loro sogno!

Lettori oggi giornata ricca di novità! C’è qualcuno di questi libri che vi ispira??

A presto,

erigibbi

©

NUOVE USCITE

Visto che siamo a metà mese ormai e che la mia casella di posta è invasa dalle mail delle case editrici vi comunico qualche nuova uscita libresca!

TITOLO: La vedova nera

AUTORE: Daniel Silva

EDITORE: Harper Collins

GENERE: Thriller

PUBBLICAZIONE: 16 marzo 2017

PREZZO: € 18.90 cartaceo; € 9.99 e-book

SINOSSI:

Gabriel Allon, leggendaria spia e capace restauratore, sta per diventare il nuovo capo dell’intelligence israeliana, ma proprio alla vigilia della promozione un sanguinoso attentato dell’Isis nel cuore di Parigi richiede la sua presenza sul campo un’ultima volta: il governo francese è in difficoltà e ha chiesto il suo aiuto per eliminare il responsabile della strage prima che colpisca di nuovo. Si tratta di un terrorista noto come il Saladino, così sfuggente che di lui non si conosce nemmeno la nazionalità. La sua rete di contatti è protetta da un sofisticato sistema di crittografia che gli permette di comunicare in assoluta segretezza, talmente così impenetrabile da non lasciare ad Allon altra scelta che infiltrare un agente in quella che è senza dubbio l’organizzazione più pericolosa che il mondo abbia mai conosciuto. Natalie Mizrahi, medico brillante e donna bellissima, dovrà fingere di essere una cellula dormiente dell’Isis, una bomba a orologeria pronta a esplodere… una vedova nera assetata di sangue. La missione da portare a termine è delicata e pericolosissima, e la porterà dalle irrequiete banlieu parigine all’isola di Santorini e al mondo brutale del nuovo califfato, fino ad arrivare a Washington D.C., dove il Saladino sta organizzando un’apocalittica notte di terrore destinata a cambiare il corso della storia.

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2n4dkal

Link Amazon per e-book: http://amzn.to/2n4athu

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: Anima divina (III volume Covenant Serie)

AUTORE: Jennifer L. Armentrout

EDITORE: Harper Collins

GENERE: Fantasy

PUBBLICAZIONE: 16 marzo 2017

PREZZO: € 16.00 cartaceo; € 6.99 e-book

SINOSSI:

Alexandria non sa se ce la farà ad arrivare viva al suo diciottesimo compleanno e al fatidico Risveglio. Il fanatico Ordine di Thanatos, a lungo dimenticato, la sta cercando per eliminarla, e se il Consiglio dovesse scoprire cosa è successo davvero durante l’attacco al Covenant dello stato di New York, la sua sorte sarebbe ugualmente segnata. E così pure quella di Aiden, la Sentinella di sangue puro che farebbe di tutto per proteggerla. Non solo: ogni volta che si “allena” con Seth, il primo Apollyon, le compare sulla pelle un nuovo simbolo della speciale natura divina che li lega indissolubilmente e cresce il rischio di anticipare il momento del Risveglio, con conseguenze inimmaginabili e forse persino devastanti. Come se non bastasse, all’improvviso una rivelazione sconvolgente cambia ogni cosa e Alex, intrappolata tra sentimenti e necessità, impara a proprie spese di chi si può davvero fidare… e chi, invece, l’ha ingannata fin dall’inizio. Quando gli dei si riveleranno e la loro collera si scatenerà, in pochi sopravvivranno. E solo chi rimane saprà se davvero l’amore può sconfiggere il destino.

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2mF0xIM

Link Amazon per e-book: http://amzn.to/2lVUEtj

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: Le buone intenzioni

AUTORE: Kate Tempest

EDITORE: Frassinelli

GENERE: Narrativa

PUBBLICAZIONE: 28 marzo 2017

PREZZO: € 18.50 cartaceo

SINOSSI:

Tutto inizia dentro una macchina che sta lasciando Londra con a bordo due ragazze, Harry e Becky, un ragazzo, Leon, e una borsa piena di soldi. Stanno scappando. Becky è una ballerina che per arrotondare fa la massaggiatrice e sta scappando dal mondo vuoto di sentimenti e pieno di cocaina dello spettacolo, dagli incontri notturni negli alberghi, dalla gelosia asfissiante del suo ragazzo. Harry, invece, spaccia cocaina, di giorno ai manager degli uffici di Londra centro, di sera alle stesse feste della Londra glamour in cui Becky cerca di conoscere qualcuno di importante. Harry scappa dalla cocaina, dai giri pericolosi e violenti in cui, chi fa un lavoro come il suo, inevitabilmente finisce. Leon è il “miglior amico e il socio in affari di Harry”. E anche lui scappa dalla strada, dalla famiglia, da una vita che non sopporta più. E tutti e tre scappano dalle loro ambizioni frustrate, dalle loro famiglie ingrigite, dalle loro vite precarie, dalla noia senza redenzione di Londra Sud, il posto che hanno sempre chiamato “casa”. 

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2mmUbMp

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: Non ti lascerò cadere (sequel di Sei in ogni mio respiro)

AUTORE: Jessica Park

EDITORE: Sperling & Kupfer

GENERE: Narrativa rosa

PUBBLICAZIONE: 28 marzo 2017

PREZZO: € 17.90 cartaceo

SINOSSI:

Dopo aver affrontato il proprio inferno personale, Blythe McGuire può finalmente guardare in faccia il suo futuro che è inevitabilmente intrecciato con quello dei fratelli Shepherd. Con Chris condivide un’incredibile storia d’amore e con Sabin un’intensa amicizia che sta diventando ogni giorno più complicata e presto verrà messa alla prova. Perché ora è Sabin che rischia di annegare, sopraffatto da un passato difficile che ancora lo ossessiona. Il suo tormento minaccia di trascinare tutti e tre in acque pericolose. E anche se Blythe è riuscita a superare il proprio dolore e salvare se stessa, salvare Sabin potrebbe essere, per lei, la sfida più grande di sempre.

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2n4lqzI

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: Passenger

AUTORE: Alexandra Bracken

EDITORE: Sperling & Kupfer

GENERE: Narrativa

PUBBLICAZIONE: 28 marzo 2017

PREZZO: € 14.50 cartaceo rigido; € 8.05 cartaceo flessibile; € 5.50 e-book

SINOSSI:

In una terribile notte, la giovanissima Etta Spencer perde tutto quello che conosce e ama. Catapultata all’improvviso in un mondo sconosciuto, ha un’unica certezza: non ha viaggiato per chilometri, bensì per secoli. La sua famiglia, infatti, possiede la capacità di viaggiare nel tempo. Un’abilità di cui lei ha sempre ignorato l’esistenza. Fino a ora. Passeggera a sorpresa su una nave nel bel mezzo dell’oceano, e disposta a tutto per ritornare alla propria epoca, Etta inizia una straordinaria avventura attraverso secoli e continenti, in compagnia di Nicholas, giovane capitano della nave, alla disperata ricerca di un oggetto misterioso e di inestimabile valore, in grado di salvare il suo futuro. Ma i tentativi di Etta per trovare la strada di casa non fanno che trascinarla sempre più a fondo. Per sopravvivere dovrà imparare a navigare tra spazio e tempo, tradimento e amore.

Link Amazon per cartaceo rigido: http://amzn.to/2lWrmLd

Link Amazon per cartaceo flessibile: http://amzn.to/2mV2fYw

Link Amazon per e-book: http://amzn.to/2lWogHg

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: L’amore addosso

AUTORE: Sara Rattaro

EDITORE: Sperling & Kupfer

GENERE: Narrativa

PUBBLICAZIONE: 21 marzo 2017

PREZZO: € 16.90 cartaceo; € 9.99 e-book

SINOSSI:

Una giovane donna attende con ansia fuori da una stanza d’ospedale. È stata lei ad accompagnare lì d’urgenza l’uomo che ora è ricoverato in gravi condizioni. È stata lei a soccorrerlo in spiaggia, mentre passava per caso, dice. Non dice – non può farlo – che invece erano insieme, che sono amanti. Lo stesso giorno, in un’altra ala dell’ospedale, una donna è in attesa di notizie sul marito, vittima di un incidente d’auto. Non era con lui al momento dell’impatto; non era rintracciabile mentre la famiglia, da ore, cercava di mettersi in contatto con lei. E adesso, quando la informano che in macchina con il marito c’era una sconosciuta, non sembra stupita. La prima donna è Giulia. La seconda è ancora Giulia. E il destino, con la sua ironia, ha scelto proprio quel giorno per fare entrare in collisione le due metà della sua vita: da una parte, quella in cui è, o sembra, una moglie fortunata e una figlia devota; dall’altra, quella in cui vive di nascosto una passione e sfugge al perbenismo di sua madre e alle ipocrisie. Un segreto perseguita Giulia e fa di lei un essere   tormentato e unico, luminoso e buio.

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2n4pMH4

Link Amazon per e-book: http://amzn.to/2mVb8S5

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: Le stanze dei ricordi

AUTORE: Jenny Eclair

EDITORE: Sperling & Kupfer

GENERE: Narrativa

PUBBLICAZIONE: 14 marzo 2017

PREZZO: € 18.90 cartaceo; € 9.99 e-book

SINOSSI:

Londra, Kennington Road. La grande casa georgiana al numero 137 è in vendita. Tanto affollata un tempo, ora è solo un nido vuoto, troppo grande per una donna sola. E così Edwina Spinner, ex artista e illustratrice, ha deciso di andarsene. Mentre conduce l’agente immobiliare di stanza in stanza, uno a uno affiorano i ricordi. La mente di Edwina torna a cinquant’anni prima, quando si era trasferita lì dopo le nozze, giovanissima, con il suo grande amore. Torna ai suoi bambini, gemelli scalmanati, e al figlio acquisito che l’ha sempre detestata. Man mano che la casa rivela i suoi segreti, Edwina è costretta a fare i conti con il passato, fino al ricordo di quella notte che ha travolto per sempre le sorti della sua famiglia. Ma quella di Edwina è solo una versione parziale. Per scoprire davvero tutta la verità, dovrà affrontare l’unica persona che non avrebbe voluto rivedere mai più.

 

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2noqr3i

Link Amazon per e-book: http://amzn.to/2n4sNHr

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: Una perfetta sconosciuta

AUTORE: Alafair Burke

EDITORE: Piemme

GENERE: Thriller

PUBBLICAZIONE: 14 marzo 2017

PREZZO: € 18.50 cartaceo; € 9.99 e-book

SINOSSI:

Immagina che la polizia arrivi a casa tua e ti mostri una foto in cui tu – con i capelli di quel tuo rosso inconfondibile, il tuo cappotto blu – stai baciando un uomo. Peccato che quell’uomo sia stato trovato morto trentuno ore prima, e tu non ricordi di averlo mai baciato. Anzi, lo conoscevi appena. Era il tuo nuovo capo, l’uomo che ti aveva dato in gestione la galleria per conto di un misterioso proprietario. Il lavoro dei tuoi sogni: ti era sembrato troppo facile, troppo bello per essere vero. Eppure tutto era andato liscio, la galleria esisteva davvero, avevi firmato un contratto regolare. Adesso, però, guardando quella foto capisci che non c’era niente di regolare. Niente di facile. Perché là fuori qualcuno sta cercando di incastrarti, anche se non riesci a immaginare il motivo. Qualcuno che sa molte cose di te. E che forse ti è molto vicino… In questo thriller in cui nulla è come sembra, Alice Humphrey vede crollare intorno a sé, come un castello di carte, ogni certezza. Compresa quella più importante: la sua stessa innocenza.

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2mVjuJs

Link Amazon per e-book: http://amzn.to/2mVgNYl

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: L’universo nei tuoi occhi

AUTORE: Jennifer Niven

EDITORE: De Agostini

GENERE: Narrativa

PUBBLICAZIONE: 21 marzo 2017

PREZZO: € 14.90 cartaceo; € 6.99 e-book

SINOSSI:

Jack ha 16 anni, si è esercitato per anni nell’impossibile arte di conoscere tutti senza conoscere davvero nessuno, di farsi amare senza amare a propria volta. Ma le cose prendono una piega inaspettata quando Jack vede per la prima volta Libby. Libby che non è come le altre ragazze. Libby che porta addosso tutto il peso dell’universo: un passato difficile e tanti, troppi chili per farsi accettare dai suoi compagni. Jack prende di mira Libby in un gioco crudele, un gioco che spedisce entrambi in presidenza. Libby però non è il tipo che si lascia umiliare, e il suo incontro con Jack diventa presto uno scontro. Al mondo non esistono due tipi più diversi di loro. Eppure… più Jack e Libby si conoscono, meno si sentono soli. Perché ci sono persone che hanno il potere di cambiare tutto. Anche una vita intera.

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2n4xMb7

Link Amazon per e-book: http://amzn.to/2mVeRyT

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: Le cose che abbiamo perso nel fuoco

AUTORE: Mariana Enriquez

EDITORE: Marsilio

GENERE: Narrativa

PUBBLICAZIONE: 16 marzo 2017

PREZZO: € 16.50 cartaceo; € 9.99 e-book

SINOSSI:

Piccoli capolavori di realismo macabro che mescolano amore e sofferenza, superstizione e apatia, compassione e rimpianto, le storie di Mariana Enriquez prendono forma in una Buenos Aires nerissima e crudele, vengono direttamente dalle cronache dei suoi ghetti e dei quartieri equivoci. Sono storie che emozionano e feriscono, conducendo il lettore in uno scenario all’apparenza familiare che si rivela popolato da creature inquietanti. Vicini che osservano a distanza, gente che sparisce, bambini assassini, donne che s’immolano per protesta. Quello di Mariana Enriquez è un mondo dove la realtà accoglie le componenti più bizzarre e indecifrabili della natura umana, e dove il mistero e la violenza convivono con la poesia.

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2n4CMw9

Link Amazon per e-book: http://amzn.to/2mVjwAG

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

TITOLO: Don Ponzio Capodoglio

AUTORE: Giorgio Pressburger

EDITORE: Marsilio

GENERE: Narrativa

PUBBLICAZIONE: 16 marzo 2017

PREZZO: € 19.00 cartaceo; € 9.99 e-book

SINOSSI:

Nel momento in cui la Romania ancora socialista, in base a un accordo internazionale poco pubblicizzato, lo “vende” alla Germania Federale in quanto cittadino di supposte origini sassoni (ad onta delle varie versioni del suo cognome, che sembrano rimandare piuttosto all’area mediterranea), il nobile spiantato e ingegnere Ponzio Capodoglio, allampanatissimo, viene preso da un’insana mania: vuole conoscere, a tutti i costi, le proprie origini. Comincia così – in compagnia dell’enorme moglie Sieglinde e del gatto Fiocco di Neve, e inseguito (e talvolta preceduto) dall’ambiguo spione-letterato Negrescu – una quantità di viaggi ed esplorazioni che lo portano ai quattro angoli del mondo: rimedierà delusioni, arresti, sguaiate derisioni, espulsioni, bastonate, denunce. E alla fine concluderà che quello dell’origine altro non è che un mito maligno, foriero solo di guai. Appoggiandosi parodisticamente al Don Chisciotte cervantino (ma anche a Rabelais, a Sterne, a tutta la gloriosa tradizione del romanzo parossistico), Giorgio Pressburger dà vita a un romanzo turbinoso, folle e divertentissimo, nel quale sono allegramente spedite gambe all’aria tutte le convenzioni romanzesche.

Link Amazon per cartaceo: http://amzn.to/2mVbuIa

Link Amazon per e-book: http://amzn.to/2nj2vlb

 

Bene lettori, che dite di tutte queste novità libresche? C’è qualche libro che vi ispira e che avete aggiunto alla vostra wishlist? Fatemi sapere con un commento!

A presto readers,

erigibbi

©

Leggere col rampino #6 – La cena delle spie

Buon giovedì lettori e lettrici!

Nonostante La cena delle spie di Olen Steinhauer non mi abbia entusiasmato, ci sono state delle parti che mi hanno trasmesso qualcosa e che vorrei condividere con voi!

Forse soltanto chi non ci conosce affatto è in grado di vederci per quello che siamo. Forse gli estranei sono i nostri migliori amici.

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

«Siamo quello che siamo non per i nostri successi, ma per i nostri fallimenti.»
«Nessun rischio, nessun guadagno.»

Scuote la testa, poi si ferma sotto un lampione per concedermi tutta la sua attenzione. «No. Nessun rischio, nessun fallimento. E senza fallimenti non si è realmente umani. Si pattina soltanto sulla superficie della vita.»

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

«Allora mi hai mentito.»
«Mentiamo, Henry. È questo che facciamo.»

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

Bene ragazzi, magari a voi queste frasi non dicono niente, ma io sono convinta che non ci sia solo un tempo e un’età per ogni libro ma anche per comprendere e fare proprie certe frasi. A distanza di anni rileggo certe frasi e alcune non mi trasmettono nulla ma so che nel momento in cui le ho lette e ho deciso di ricordarle, beh, in quel momento quelle frasi mi hanno trasmesso qualcosa, mi hanno insegnato qualcosa.

A presto

eri gibbi

©

 

RECENSIONE: La cena delle spie di Olen Steinhauer

TITOLO: La cena delle spie9788856647792_0_0_300_80

AUTORE: Olen Steinhauer

EDITORE: Piemme

GENERE: Thriller

PUBBLICAZIONE: 2016

PREZZO: € 17.50 cartaceo; € 9.99 e-book

PAGINE: 251 p., rilegato

Prime righe:

C’è un ritardo del decollo da San Francisco – immagino sia dovuto al sovraffollamento dell’aeroporto, ma nessuno ce lo dirà mai per certo. In momenti come questo, seduto in attesa forzata sulla pista, è facile avere pensieri apocalittici – aeroporti sull’orlo del tracollo, autostrade intasate di SUV guidati da cittadini impazziti, allarmi smog, centri di pronto soccorso paralizzati, corridoi affollati di feriti sanguinanti.

TRAMA:

Celia Harrison sa, o crede di sapere, cosa l’aspetta la sera in cui, nell’idillica Carmel-by-the-Sea, di fronte alle onde del Pacifico, arriva con un volo dall’Europa l’agente Henry Pelham – che con la sua stanchezza, le spalle curve, e quell’incontrollabile voglia di un martini, sembra arrivato apposta per riportarla indietro nel tempo, a un passato che Celia ha deciso di gettarsi alle spalle. Un passato in cui anche lei, come Henry, era un’agente della CIA. E in cui un terribile atto terroristico all’aeroporto di Vienna, che la CIA non seppe né arginare né sventare, mise fine alle loro carriere. Al loro amore turbolento. Alla fiducia che nutrivano l’uno per l’altra. Un solo appuntamento a cena: il primo dopo molti anni, e quasi sicuramente l’ultimo. Anche Henry sa, o crede di sapere, cosa lo aspetta. Per lui questa è la cena della resa dei conti. La cena in cui – con ogni mezzo, lecito e illecito estorcerà a Celia una confessione su cosa successe davvero a Vienna, e in cui saprà anche perché, subito dopo, Celia lo lasciò per sempre, sgretolandogli il cuore. Ma Celia ha tutt’altri programmi per la serata – e per Henry. Perché nulla è come sembra durante questa lunga, burrascosa, sorprendente cena di ex amanti, ex colleghi, ex spie. Nulla se non una cosa: ogni parola detta è una bugia.

RECENSIONE:

Allora lettori, la copertina di questo libro non mi piace proprio. Se la donna dell’immagine dovrebbe essere Celia, beh che delusione! Dalla descrizione sembra una gran bella donna ma la persona qui raffigurata non mi sembra adatta alla descrizione della protagonista femminile del libro. Il titolo invece è perfetto per il libro, per la storia narrata così come mi sembra appropriata la trama che non svela troppo. Veniamo al racconto. Henry e Celia erano due agenti della CIA, colleghi ma anche amanti, finché un terribile attacco terroristico all’aeroporto di Vienna mise fine alle loro carriere e al loro amore turbolento. Per Henry è la cena della resa dei conti: la cena in cui strapperà a Celia una confessione su cosa successe realmente quella tragica notte e in cui finalmente capirà perché, subito dopo, Celia lo lasciò, distruggendogli il cuore. Per Celia è la cena dei ricordi che vorrebbe evitare, dimenticare, rinchiudere a chiave in un antro della propria mente per non rivangarli essendo per lei troppo dolorosi. Ma nulla è come sembra durante questa lunga e sorprendente cena di ex amanti, ex colleghi, ex spie. Si tratta di un libro a mio parere ben scritto, molto scorrevole per lo stile ma lento. Sono rimasta con il fiato sospeso solo nell’ultima parte del romanzo. Di sicuro ero curiosa di scoprire cosa fosse realmente successo quella tragica notte ma non tanto quanto mi aspettavo leggendo la trama. A favore posso comunque dire che ad un certo punto la mia bocca è rimasta aperta fino alla fine, con un colpo di scena dietro l’altro e questo ha alzato la mia valutazione. Il finale aperto non è tra le caratteristiche che preferisco di un libro, a meno che non ci sia un sequel, cosa però che non penso ci possa essere per questo racconto; si tratta di un gusto soggettivo, sicuramente ci saranno dei lettori tra voi che potrebbero apprezzare un finale così! Il libro è scritto, a mio parere, in modo interessante in quanto la narrazione procede seguendo il punto di vista di entrambi i personaggi del racconto ed è una caratteristica che mi piace molto di un libro. Il romanzo inizia con il pensiero di Henry che fin da subito prende e porta il lettore a schierarsi dalla sua parte. Questo schieramento si intensifica, almeno questo è quello che è successo a me, non appena iniziamo a leggere la narrazione di Celia. La cosa che più ho mal digerito di Celia è stata la sua capacità di sminuire il rapporto che ha avuto con Henry. In particolare, leggerete di un episodio, narrato da entrambi, e vedrete come Celia criticherà quello che Henry in quell’evento ha fatto per lei e vi arrabbierete, credetemi; è facile sminuire un rapporto concluso da tempo, criticare tutto del tuo ex, dimenticandosi di tutti i bei momenti trascorsi assieme, non credete? Celia si lascia trasportare da questa facilità. Ma poi, cari lettori, Celia la potrete comprendere meglio, tutto diventa più chiaro. Niente è come sembra e quando ve ne renderete conto rimarrete con la bocca aperta proprio come me, con un po’ d’ansia, presi dalla smania di leggere ancora una pagina. Il finale vi potrà lasciare l’amaro in bocca in quanto finale aperto, anche se tutto sommato penso che il lettore si possa fare un’idea di come andrà a finire realmente. Nonostante la mia valutazione non sia altissima (credetemi, ero dell’idea di darne una ancora più bassa fino a metà libro almeno) vi consiglio di leggerlo, soprattutto se siete alla ricerca di un po’ di suspence e di colpi di scena!

Voto copertina: 0.5 su 5

Voto titolo: 5 su 5

Voto racconto: 3 su 5

Voto finale: 3 su 5

Bene amici che dite? Voi lo avete letto questo libro? Lo leggerete? Dopo la mia recensione probabilmente no ahahahahaha. Fatemi sapere!

Sono affiliata ad Amazon, se il libro vi può interessare cliccate qui, in questo modo potete aiutarmi a sostenere il mio blog, grazie lettori!

A presto

eri gibbi

©

Teaser Tuesday #14

Buon martedì lettori e lettrici e buon compleanno a te che mi leggi sempre, anche se i libri non sono di certo la tua passione. Buon compleanno a te che mi sostieni sempre, in qualsiasi mia pazza idea tu ci sei e mi dici “fallo, se ti rende felice, fallo”. Buon compleanno a te, amore.

Bene, e dopo questa diabetica confessione d’amore, bleah andiamo avanti imperterriti con un altro teaser tuesday!

Vi ricordo le regole smemorati che non siete altro!

  1. Prendi il libro che stai leggendo.
  2. Aprilo ad una pagina a caso.
  3. Condividi un estratto di quella pagina.
  4. Occhio agli spoiler! Assicurati di non dire troppo (nuooooooo).
  5. Riporta titolo ed autore, così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dal teaser.

Da La cena delle spie di Olen Steinhauer:

Il cameriere, con quel suo sorriso stampato in faccia, ritorna per sparecchiare. Ci complimentiamo per l’eccellente qualità del cibo. È un elogio sincero, anche se avrei messo meno pepe nel condimento, ho ancora la lingua che formicola. Lo stomaco però è a posto e ho la speranza che non peggiori nel corso della serata. Forse da questa cena uscirò indenne, anzi più temprato.
Quando il cameriere si offre di versarci ancora vino Celia mi stupisce, accettando per entrambi. Come è possibile che le piaccia stare con me, a rastrellare i carboni di una tragedia successa cinque anni fa? È possibile (o è il vino a farla da padrone) che stia iniziando a sentire il fremito della vecchia attrazione, il botta e risposta facile, la convivialità e il contatto fisico?

Beh lettori che dite? Io non avevo mai sentito questo libro e voi? Domani uscirà la recensione e potrete scoprire cosa ne penso!

A presto

eri gibbi

©