WRAP UP #3 Aprile 2017

Buongiorno lettori! Oggi ritorna l’appuntamento mensile con la rubrica Wrap Up, in cui vi farò un riassunto di tutte le letture fatte in questo mese e in cui stilerò la classifica dei primi 3 libri più belli letti!

Questo mese ho letto:

Il passo in più di Francesco Pierucci (trovate la recensione qui, se siete interessati al libro cliccate qui)

Una notte di ordinaria follia di Alessio Filisdeo (trovate la recensione qui, se siete interessati al libro cliccatequi)

Magari domani resto di Lorenzo Marone (trovate la recensione qui, se siete interessati al libro cliccate qui)

Ogni volta che mi baci muore un nazista di Guido Catalano (trovate la recensione qui, se siete interessati al libro cliccate qui)

Una relazione proibita di Melissa Castello (trovate la recensione qui, se siete interessati al libro cliccate qui)

Appartieni solo a me di Lily Anne (trovate la recensione qui, se siete interessati al libro cliccate qui)

Declan – Rebel Angels Band di Stephanie K. Sinclair (trovate la recensione qui, se siete interessati al libro cliccate qui)

Confederazione di sangue di Victory Storm (trovate la recensione qui, se siete interessati al libro cliccate qui)

Il miglio verde di Stephen King (trovate la recensione qui, se siete interessati al libro cliccate qui)

La stella dell’Eire di Valentina Marcone (trovate la recensione qui, se siete interessati al libro cliccate qui)

La ragazza con la notte dentro di Lili Anolik (trovate la recensione qui, se siete interessati al libro cliccate qui)

Bene, veniamo alla classifica:

terzo-posto

medaglia di bronzo a Magari domani resto di Lorenzo Marone

secondo-posto

medaglia d’argento a Il passo in più di Francesco Pierucci

primo-posto

medaglia d’oro a Il miglio verde di Stephen King

Ora lettori tocca a voi! Quali sono le vostre medaglie di bronzo, d’argento e d’oro del mese?? Fatemelo sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

RECENSIONE: Confederazione di sangue di Victory Storm

TITOLO: Confederazione di sangue (II volume serie Trilogia di sangue) CONFEDERAZIONE di SANGUE 1875x2500

AUTORE: Victory Storm

EDITORE: Elister Edizioni

GENERE: Fantasy

PUBBLICAZIONE: 2014

PREZZO: € 4.99 e-book

PAGINE: 334 p.

Prime righe:

«Sei pronta?» mi chiese Blake con la stessa luce eccitata delle altre volte.

«Più o meno» risposi con voce incerta e timorosa.

In realtà non mi sentivo assolutamente pronta, soprattutto dopo tre mesi di fallimenti. Ero terrorizzata. Terrorizzata dalla paura di non riuscirci e di deludere per l’ennesima volta l’uomo che amavo e che volevo solo rendere orgoglioso di me.

TEASER:

«Buongiorno» esclamai felice.

«Vera, tesoro. Buongiorno! Oggi anche tu sei mattiniera? Pensa che stamattina ho beccato Ahmed che partiva solo soletto dall’albergo verso il parco! Una mossa proprio sciocca considerando le tue difficoltà, Ahmed! Dublino non è come Four Crosses! Dublino è tutta un’altra cosa!» lo rimproverò dolcemente la zia.

«Inquinamento e caos» mormorò Ahmed riferendosi alla città.

SINOSSI:

La storia di Vera e Blake continua. Ormai Vera ha scoperto di essere una vampira e ora deve confrontarsi con la società dei vampiri e le loro leggi. la sua vita procede serena accanto all’uomo che ama ma qualcosa sembra pronto a sconvolgere la loro unione…

RECENSIONE:

Vi lascio qui la recensione del primo libro nel caso foste interessati a rinfrescarvi le idee: Attrazione di sangue

Essendo il II volume è indubbio che ci saranno spoiler, quindi vedete voi se proseguire o meno nella lettura.

Il libro inizia con Vera che cerca (ormai da tre mesi) di trasformarsi; ogni vampiro infatti ha la possibilità e la capacità di trasformarsi in una forma animale. Alla fine Vera, dopo mille tentativi ce la farà, ma non vi dico in cosa si trasfermerà altrimenti vi rovinerei la sorpresa! In questo libro per una serie di sfortunati eventi l’amore di Vera e Blake verrà messo in crisi, il Patto d’Unione secondo Ahmed sarà destinato a rompersi entro la fine dell’anno. Oltre a questo, gli sforzi di Vera e degli altri componenti della Confederazione (sua zia, suo padre, Peter e Ahmed) sono tutti incentrati a trovare la sede segreta della Confederazione appunto per andare avanti con le ricerche iniziate e volute da suo zio affinché vampiri ed umani possano vivere pacificamente assieme.

Questo libro mi è piaciuto ancora di più del primo probabilmente perché dentro c’è un po’ di tutto: la storia d’amore in crisi, Vera che deve imparare ad essere una vampira (studiare, allenarsi, nutrirsi e conoscere le leggi in vigore in quella comunità) e la Confederazione creata da suo zio che deve crescere ed espandersi, il tutto contornato dai cattivi che vogliono uccidere Vera e ovviamente anche tutti gli altri vampiri se possibile. Ci sono stati momenti esilaranti in cui qualche risatina sorniona si è impossessata di me e momenti tristi in cui ho pure versato qualche lacrima.

spongebob_piange_a_dirotto

Vera in questo libro mi è piaciuta molto, è sempre esilarante ed autoironica ma è anche maturata, soprattutto alla fine del libro c’è stata la sua svolta. Le stupidaggini secondo me le ha fatte, avrei reagito in modo differente molte volte, non avrei mai mentito a Blake su niente consapevole che questo non avrebbe fatto altro che peggiorare la situazione.

Blake è fondamentalmente un insicuro cronico, sembra sempre arrabbiato e scontroso ma sotto sotto quello che in realtà prova è sofferenza, dolore e paura di perdere chi ama.

Il libro si legge molto velocemente perché è formato da molti dialoghi ed è comunque scritto bene, con uno stile leggero e un linguaggio quotidiano. Se volete avventurarvi in questa trilogia con vampiri, azione e amore, questi libri fanno per voi!

Se siete interessati al libro vi lascio qui il link Amazon: http://amzn.to/2mZqOBF

Voto: 4 su 5

Fatemi sapere cosa pensate di questa recensione!

A presto vampiri

erigibbi

©

WRAP UP #2 – Marzo 2017

Buongiorno lettori! Oggi ritorna l’appuntamento mensile con la rubrica Wrap Up, in cui vi farò un riassunto di tutte le letture fatte in questo mese e in cui stilerò la classifica dei primi 3 libri più belli letti!

Questo mese ho letto:

La cena delle spie di Olen Steinhauer (trovate la recensione qui e se siete interessati al libro cliccate qui)

Bridget Jones’s Baby – I diari di Helen Fielding (trovate la recensione qui e se siete interessati al libro cliccate qui)

Per sempre…io&te! di Sabrina Castagno (trovate la recensione qui e se siete interessati al libro cliccate qui)

L’albero delle bugie di Frances Hardinge (trovate la recensione qui e se siete interessati al libro cliccate qui)

L’arte di essere felici. Come sopravvivere alle avversità e riscoprire il valore della vita di Pierre Zaoui (trovate la recensione qui e se siete interessati al libro cliccate qui)

I nostri cuori chimici di Krystal Sutherland (trovate la recensione qui e se siete interessati al libro cliccate qui)

La classe dei misteri di Joanne Harris (trovate la recensione qui e se siete interessati al libro cliccate qui)

Kilometro zero di Aniceto Fiorillo (trovate la recensione qui e se siete interessati al libro cliccate qui)

Attrazione di sangue di Victory Storm (trovate la recensione qui e se siete interessati al libro cliccate qui)

L’erede della luce di Luca Rossi (trovate la recensione qui e se siete interessati al libro cliccate qui)

La croce della vita di Valentina Marcone (trovate la recensione qui e se siete interessati al libro cliccate qui)

Perdonami se rido di Chiara Cerri (trovate la recensione qui e se siete interessati al libro cliccate qui)

Le luci nelle case degli altri di Chiara Gamberale (trovate la recensione qui e se siete interessati al libro cliccate qui)

Il giardino dei fiori segreti di Cristina Caboni (trovate la recensione qui e se siete interessati al libro cliccate qui)

Bene, veniamo alla classifica:

terzo-posto

 

 

medaglia di bronzo a Il giardino dei fiori segreti di Cristina Caboni

 

 

 

secondo-posto

 

 

medaglia d’argento a Perdonami se rido di Chiara Cerri

 

 

 

primo-posto

 

 

medaglia d’oro a Kilometro zero di Aniceto Fiorillo

 

 

 

Ora fatemi sapere voi quali sono state le vostre medaglie di bronzo, argento e oro del mese! Ci conto!

A presto lettori,

erigibbi

©

RECENSIONE: Attrazione di sangue di Victory Storm

TITOLO: Attrazione di sangue (I volume serie Trilogia di sangue)copertina-1875x2500

AUTORE: Victory Storm

EDITORE: Elister Edizioni

GENERE: Fantasy

PUBBLICAZIONE: 2015

PREZZO: € 2.99 e-book

PAGINE: 282

Prime righe:

16 novembre 2011

«Vera Campbell».

Annuii.

«Diciassette anni. Capelli e occhi castani, viso pallido, non particolarmente alta, fin troppo esile… Insomma, insignificante» osservò la madre superiora con un tono carico di disprezzo, facendo scorrere lo sguardo sul mio corpo in piedi davanti a lei, teso come una corda di violino.

TEASER:

«E tu per me non sei mai stata una semplice zia, ma una vera mamma a cui voglio un mondo di bene» la confortai abbracciandola forte, mentre le lacrime mi riempivano gli occhi.

«Ho paura, Vera. Non voglio perderti» sibilò tra i miei capelli, stringendomi ancora più forte.

«Non mi perderai, però devo scappare. Lo capisci? Non posso permettere all’Ordine della Croce Insanguinata di far del male a Jack o…»

«Ma è un vampiro!» m’interruppe lei.

TRAMA:

Vera ha appena scoperto l’esistenza dei vampiri e ora deve scappare. In una fuga tra Dublino e Londra, Vera si ritrova preda di una specie sanguinaria e feroce, perchè nel suo sangue si nasconde l’arma per distruggere la razza vampira. A darle la caccia è Blake, uno dei vampiri più anziani e forti al mondo, ma uno strano destino è in serbo per loro. Quello che doveva essere uno scontro tra il bene e il male, si rivelerà una strana e dirompente attrazione che cambierà le sorti della loro vita, svelando i segreti che si celano nel passato di entrambi. 

RECENSIONE:

Buongiorno lettori e lettrici! Oggi anche in Galles è una splendida giornata! Esultate per me! Ringrazio la Elister Edizioni per avermi dato la possibilità di leggere questo libro! Allora, la copertina non mi piace e oltre a questo, proprio non riesco a capirne il senso visto che nel libro la protagonista non è mai apparsa con un vestito elegante su una scala immensa! Il titolo è azzeccatissimo perché tra i due protagonisti non c’è una semplice attrazione che potrebbe colpire due persone comuni, ma ANCHE un’attrazione di sangue, nel senso più letterale del termine. La trama secondo me racconta anche troppo. Per carità, finché procedevo nella lettura mi immaginavo che tra Vera e Blake fosse nato qualcosa ma almeno all’inizio il dubbio ce lo avevo e invece la trama vi fa capire subito che tra i due nasce qualcosa. Veniamo al racconto. Devo dirvi che ero in astinenza da storie di questo tipo, ho smesso di guardare Vampire Diaries secoli fa, e per caso ho visto Twilight in tv (non ho mai letto i libri) e da allora non ho più toccato storie con vampir. Per questo ho deciso di leggere questa trilogia, buttando all’aria i miei piani di “per un pezzo non leggerò più saghe di mia spontanea volontà” (a causa de La Torre Nera che mi ha spezzato il cuore in mille mila pezzi per poi passarci sopra con tre tir che hanno fatto avanti e retro mille e una volte). Come sempre divago. Cercavo di dirvi che questo libro mi è piaciuto! Non vi nego che per alcuni tratti o in alcuni punti mi ha ricordato Twilight (no, non ci sono vampiri che luccicano) ma sinceramente la cosa non mi ha dato fastidio. Il libro mi ha catturato fin dall’inizio. Mi sono resa conto che ogni tanto il mio spirito ha bisogno di leggere libri in cui la protagonista è la solita sfigata di turno presa in giro da tutti e di cui OVVIAMENTE il più figo, dannato, forte, atletico (vampiro) del libro perde la testa. Tralasciamo il momento in cui finisco il libro e mi rendo conto che non sono una vampira e sono ancora la solita sfigata di turno ma, dettagli. Amo questo genere di libri, mi fanno tornare adolescente, che alla soglia dei 26 anni con idee in testa tutt’altro che chiare, è molto importante, e mi fanno un po’ sognare. Ecco forse spiegato il perché io ami così tanto il mondo magico, mi distoglie da quelli che sono i veri problemi che mi circodano; a dire il vero lo fanno tutti i libri che leggo. Ok, ho divagato. Ancora. Per quanto riguarda lo stile, il libro è scritto bene, non ci sono errori, se non rari errori di battitura e la lettura è scorrevolissima. Mi sono piaciuti i dialoghi, i pensieri e scoprire l’origine dei due protagonisti che non avevo capito appieno. Insomma, se vi piacciono le storie d’amore vampirische con azione e suspence, ve lo consiglio!

Voto copertina: 2 su 5

Voto titolo: 5 su 5

Voto racconto: 4 su 5

Voto finale: 4 su 5

Bene ragazzuoli, a voi piacciono le storie vampirische? Pensate di leggere questo libro? Fatemi sapere!

Sono affiliata ad Amazon, se il libro vi può interessare cliccate qui, in questo modo mi potete aiutare a sostenere il mio blog, grazie lettori!

A presto vampiri

eri gibbi

©